SSC Napoli - primo piano

Sarri: “Vincere a Napoli sarebbe il top. Maksimovic? Deve cambiare!”

​Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione anche parziale dell opera, in ogni forma e con ogni mezzo in assenza della menzione della fonte con riferimento link ( previa nostra autorizzazione )
Queste le sue parole

Fine conferenza

14.22 – “Non c’è nè secondo nè terzo. Questa storia dei portieri mi sta sulle palle, ma non solo qui a Napoli. Tonelli non sa se è il quarto o il quinto difensore. Contro lo Spezia potrebbe giocare un portiere, ma magari nella prossima gara di Coppa Italia potrebbe giocare l’altro. Non c’è un secondo portiere”, 

14.21 – Su Tonelli “Da un punto di vista tattico ha poche difficoltà, ma viene da una situazione non semplice da settembre a novembre. Adesso sembra in crescita fisicamente, si allena con continuità. Se ha giocato 110 partite col Napoli potrebbe farne anche 111. Il Napoli nel campionato italiano è la seconda squadra per numero di tiri subiti. La fase difensiva funziona bene, poi se ci metti dentro qualche palla persa e qualche errore, un goal lo prendi. L’errore materiale può capitare, non mi fa arrabbiare, mi spiace prendere dei goal su qualche errore tattico e questo ci è capitato”.

14.15 – Sui biglietti di Napoli-Real Madrid“Penso esclusivamente alla Sampdoria, al Real non ci sto pensando, ma sarà una partita emozionante. Ho visto sei o sette partite della Samp e quattro dello Spezia”. 

14.14 – Su Maksimovic“Abbiamo avuto più tempo in questi giorni per lavorare ed è un processo non semplice, dovrebbe cambiare il modo di pensare, dovrebbe avere un riferimento sulla palla e non sull’avversario. Per quindici anni ha fatto un’altra cosa, va azzerato il suo modo di pensare”. 

14.13 – Sulla difesa“Avere un minimo di continuità sarebbe importante. Vediamo se riusciamo a recuperare Chiriches, altrimenti andremo su un’altra soluzione”. 

14.12 – Su Guardiola“Può smettere prima di me, ha iniziato col Barcellona a 37 anni. Io dovrò continuare di più per vincere e spero di poterlo fare qui, sarebbe il top, ma è difficilissimo per una serie di motivi che conoscete. Spero che questa squadra diventi sempre più competitiva”

14.10 – “Non è la nostra specialità quella di trasformare la prestazione in risultato. Stiamo cercando di lavorare per vedere se possiamo porre rimedio a questo limite non da poco. Abbiamo gettato punti diverse volte, abbiamo un limite a livello di mentaità che proviamo a combattere. Fare buone prestazioni aiuta anche a fare risultato. Le partite sporche, per le nostre caratteristiche, son difficili per noi. Ma non mi è andato giù che abbiamo preso goal dal nulla, senza subire supremazie territoriali. Stiamo pagando dei cali di attenzione e di applicazione”.

14.08 – Su Pavoletti “Non so se verrà convocato per domani, non si sta allenando con noi, vedremo come reagirà questo pomeriggio e valuterò. Viene da un infortunio e vediamo se può darci una mano sin da subito. Potrà darci una mano, ha caratteristiche diverse dai nostri attaccanti”. 

14.02 – Sarri sull’emergenza difesa“Domani vedremo come sta la squadra, forse abbiamo lavorato anch troppo, ma era inevitabile. Domaniavremo le prime risposte. Ieri Chiriches si è allenator egolarmente, ho sensazioni positive, ma bisogna aspettare. Abbiamo delle assenze, ma anche dei giocatori pronti a prenderne il posto”. 

Nella sala stampa di Castel Volturno, Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha presentato il match con la Sampdoria.

​Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione anche parziale dell opera, in ogni forma e con ogni mezzo in assenza della menzione della fonte con riferimento link ( previa nostra autorizzazione )

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di CalcioNapoli24, alfredopedulla.com ed è attualmente caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale