SSC Napoli - primo piano

Sarri: “Oggi grande determinazione, ma potevamo fare meglio. A Lisbona per vincere”

Sarri ai microfoni di Premium

Sarri, ai microfoni di Premium Sport, ha dichiarato: “Zielinski ha delle qualità non comuni. Il rischio che corre è quello che si accontenti e che faccia partite discrete. Non deve accontentarsi, solo facendo così diventerà un grandissimo centrocampista. Dal punto di vista delle determinazione, il Napoli è stato grande. Sul piano del gioco, invece, è mancato qualcosa. Meglio lunedì scorso col Sassuolo. Avremo potuto soffrire meno. Nelle ultime tre partite ufficiali abbiamo preso solo un gol. Sfortunatamente alcuni momenti della stagione sono stati costellati dai nostri errori. La squadra è in crescita, comunque. Siamo un gruppo che non può mollare niente, altrimenti diventiamo vulnerabili. L’atteggiamento di stasera è stata da squadra cattiva, soprattutto quando abbiamo colto quelle situazioni che ci hanno permesso di chiudere il match. Seguiamo una linea guida quando prepariamo una partita, apportando partita dopo partita qualche modifica. Gabbiadini? Oggi ha chiesto di essere sostituito perché aveva paura di non arrivare fino in fondo. Manolo ha fatto una buona partita, ha fatto ciò che doveva fare. Ha attaccato la profondità molto bene, e spesso non è stato servito dai compagni. A Lisbona non sarà facile, ma sappiamo che non lo sarà nemmeno per loro. Sarà una gara difficilissima, una partita nella partita gli ultimi 20 minuti. Bisognerà fare risultato. Lì per vincere. Stiamo lavorando tantissimo sulla fase difensiva. Oggi non l’abbiamo fatta benissimo, ma l’Inter è una squadra pericolosa. Oggi siamo stati un po’ troppo larghi. Reina, ad ogni modo, ha fatto una partita straordinaria. Da sottolineare come da quattro partita stia facendo cose straordinarie.”

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale