I NOSTRI MAIN SPONSOR

SSC Napoli - primo piano

Sarri: “Gabbiadini deve adattarsi alla squadra, non sacrifico sette-otto giocatori!”

Queste le sue parole

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione del terzo match di Champions League che domani si giocherà allo stadio San Paolo contro il Besiktas: “Ieri c’erano un paio di giocatori affaticati, usciti acciaccati dalla partita con la Roma: dobbiamo valutare. Può darsi che potremo cambiare più giocatori, dipende da oggi. Ridirebbe che la Juve è superiore? L’ho già fatto altre volte, a qualcuno ha fatto comodo riproporla in un momento di difficoltà. Manolo non deve adattarsi a me, ma alla squadra e al suo modo di giocare: non l’ho imposto, ma l’ho accompagnato questo modo di giocare viste le caratteristiche dei calciatori. Deve adattarsi, è chiaro che nessun allenatore vorrebbe andare contro le caratteristiche di un calciatore oppure contro altri sette-otto: non credo che spostarsi di qualche metro in campo fa calare il rendimento da cento a cinquanta. Riuscirà a venirne fuori. Fiducia totale, nelle ultime due non abbiamo fatto bene come negli ultimi mesi. Abbiamo l’idea di ciò che stiamo sbagliato, siamo fiduciosi di tornare quelli di sempre al più presto. Senza crearsi tante problematiche, dobbiamo rigiocare subito ed avere la testa libera. Ma con la consapevolezza di sapere ciò che abbiamo sbagliato, potremmo rimediare. E’ un momento negativo, può succedere: basta calare del 2% per essere superati. Non ci consideravamo fenomeni, e adesso non ci consideriamo scarsi. Record? Se è più facile è perchè si trovano motivazioni straordinarie, qui si rischiano momenti di appagamento in campionato. Non credo che in Europa siano sprovveduti, sanno come gioca il Napoli: ci giocano addosso da undici mesi, se bastasse giocare addosso allora andrei ad affrontare così il Barcellona e vincere…ma è fantacalcio. Abbiamo trovato più motivazioni in Europa, è una delle problematiche da risolvere. Momento più difficile? No, l’anno scorso all’inizio avevo molte meno certezze sul gruppo ed avevo più motivi di preoccupazione. Non è un momento felice o semplice, ma so che la squadra è forte e i ragazzi hanno senso d’autocritica: sono tranquillo e fiducioso. La Champions ci ha tolto in campionato? “Penso possa succedere a tutti, poi ci sono squadre più esperte che riescono ad assorbire meglio la situazione. E’ una manifestazione importante e sentita, non capita solo a noi. Un mio allenatore diceva che chi parla di moduli non capisce di calcio (ride, ndr), abbiamo fatto partite in cui il 4-3-3 diventava 4-3-2-1 oppure 4-2-3-1 in fase difensiva: lo stiamo facendo ripetutamente, forse l’abbiamo fatto fin troppo rischiando di perdere certezze. Noi dobbiamo giocare il nostro calcio, indipendentemente dal modulo. Mi aspetto un Napoli che abbia entusiasmo, che sia lucida e che giochi col giusto livello di determinazione ed applicazione in modo da non fare errori. Affrontiamo una squadra forte, che non perde mai. Mi scoccia il poco equilibrio dopo vittorie e sconfitte, oppure chiederti di Rog e Diawara? Se qualcuno che non vede l’allenamento mi vuole dare consigli, non li ascolto. Mi lascia molto indifferente questa storia, se Dybala dopo tre anni va a Torino e non trova posto fino a novembre va tutto bene. Se qui Rog non è pronto in venti giorni sembra un problema, che li ascolto a fare“.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di CalcioNapoli24, alfredopedulla.com ed è attualmente caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie