SSC Napoli - primo piano

Sarri: “ADL? Preferirei che parlasse con me. Abbiamo ancora possibilità di passare il turno”

Sarri: “ADL? Preferirei che parlasse con me. Abbiamo ancora possibilità di passare il turno”

Ai microfoni della stampa, nella consueta conferenza post partita, è intervenuto il tecnico del Napoli Sarri, il quale ha dichiarato: “Adl critico? Io sto a Castelvolturno, poi il presidente può dire ciò che pensa, anche se preferisco che lo dica a me. Ho fatto giocare anche a Milik, portato in panchina per 10-15 minuti perché non può darci ancora di più. Se si sbaglia così tanto è difficile avere coraggio. Perdevamo sempre palla al secondo passaggio. A differenza di quello che facciamo solitamente abbiamo perso troppi palloni in uscita e non puoi concedere troppi palloni a questi giocatori. Poi c’è stata anche una prodezza loro e lì c’è poco da fare. Dovevamo consegnare meno palloni così facili, ma perdendo così tante volte pala era difficile ripartire. Di fronte c’era la squadra pù forte del mondo ed in buona serata. Il ritorno imposteremo la gara per vincere 2-0 ma bisogna vedere se saranno d’accordo, ricordate che c’è sempre un avversario. Ci giocheremo tutte le possibilità che abbiamo. Il Real ha fatto una delle migliori partite degli ultimi mesi. Non siamo ancora lì, ma neanche lontanissimi. Mertens ha fatto benissimo, pur non facendo la sua miglior partita ha avuto comunque due palle gol nette contro il Real che non mi sembra uno schifo. Abbiamo perso una gara dopo 4 mesi, l’incazzatura c’è, non ci siamo espressi al 100%, ma questo non deve farci abbassare la testa, ripartiamo subito. Ci giocheremo poi le nostre possibilità, poche ma ci sono. Sapevamo di trovare spazi, ma aspettarli bassi e tenerli al limite dell’area non era una nostra scelta. E’ stato per la loro forza. Stiamo parlando dei campioni d’europa, del mondo, primi nella Liga, top mondiale. Maradona? Ha parlato 30 secondi, ma è normale che è un mito assoluto e qualcosa scatena. Non a caso i primi 15-20′ sono stati i migliori. Al ritorno il San Paolo sarà un inferno. Se noi facciamo i primi 10 minuti arrembanti, diventerà ancora più l’inferno. Sarà una partita durissima, ma con più lucidità non sarà facile nemmeno per loro.”

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale