I NOSTRI MAIN SPONSOR

SSC Napoli - news

Capodanno a L’ Orda Azzurra: “Quello che accade su altri campi non deve essere un deterrente per quanto successo a Udine”

Il collega Francesco Capodanno, di 100x100napoli.it, è intervenuto a L’Orda Azzurra, programma in onda su Vivi Radio Web la radio ufficiale di Vivicentro.it. Ecco le sue dichiarazioni:
“Bella l’ iniziativa di Vivicentro per Higuain. Dal punto di vista del regolamento il secondo giallo ci poteva stare, l’ arbitro ha ritenuto quel tipo di condotta come  antisportiva. La reazione di Higuain, anche se comprensibile per gli episodi successi sugli altri campi, è stata eccessiva. Non bisogna fare confusione: i comportamenti di Bonucci e Higuain vanno distinti. Le 4 giornate inflitte da Tosel sono davvero troppe e fa bene la società a fare ricorso.
Ci sono due tipi di ricorso possibili: uno riguardo la questione del linguaggio irriguardoso del pipita, che non era rivolto all’ arbitro in questione ma in generale. L’ altro riguarda la lieve pressione su Irrati che, a mio avviso, non può essere ascritta in una condotta violenta: Higuain tenta di fermare l’ arbitro che va nella sua direzione. Stabilire la riduzione della squalifica è molto difficile, confido nell’ avvocato Graziani.
Quello che accade sugli altri campi, anche se sbagliato, non deve essere un deterrente per quello che è successo a Udine. Anche la prestazione di Irrati non è stata sufficiente, la situazione gli è sfuggita di mano; basti vedere gli episodi di Koulibaly, Kuzmanovic e Jorginho.
Può essere un’ opportunità per Gabbiadini, deve farsi trovare pronto; in quei pochi minuti che ha avuto a disposizione non si è espresso al massimo. Spero che Manolo abbia la giusta cattiveria per ritrovare la confidenza con il gol”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale