Serie B

NELLO SPOGLIATOIO FRENTANO C’è AMAREZZA PER IL RISULTATO, MA NON PER LA PRESTAZIONE

C’è amarezza e delusione sul volto dei protagonisti della gara tra V. Lanciano e Spezia. Almeno per quel che concerne il team frentano. L’opinione generale è che si sia trattata di un’occasione in cui la formazione di casa abbia perso due punti, come lo stesso D’Aversa dichiara in sala stampa:

“Abbiamo giocato un’ ottima gara, soprattutto in riferimento al primo tempo, dove per lunghi tratti siamo stati superiori allo Spezia. Nella seconda frazione siamo un po’ calati, ma senza mai farci mettere sotto dai nostri avversari. Devo solo fare i complimenti alla mia squadra per l’ottima prestazione. Rimane il rammarico per i due punti persi, ma pensiamo già alla prossima gara.”

Dello stesso avviso, il portiere Casadei, autore di una prestazione di tutto riguardo:

“Penso che lo 0-0 ci vada stretto, dal momento che nel primo tempo le migliori occasioni le abbiamo avute noi.”

Il portiere frentano, schierato titolare in sostituzione di Aridità, alle prese con alcuni problemi di natura muscolare, parla anche del presunto rigore non assegnato agli ospiti, per un presunto fallo di Aquilanti su Calaiò:

“Rigore è quando arbitro fischia – dice sorridendo – per me non c’era, e se l’arbitro non lo ha assegnato, sicuramente è stato giusto così. C’è stato un tentennamento da parte del direttore di gara prima di prendere la decisione? Probabilmente è stato dettato dalla situazione… L’episodio, tuttavia, non ha influito sul risultato del match, che credo avremmo meritato di vincere. Rientro da un lungo stop per infortunio, e lavoro molto per essere sempre a disposizione del mister nelle migliori condizioni possibili”

Anche Pucino, autore di un’ottima prestazione insieme a tutta la difesa abruzzese, recrimina:

“Ci siamo espressi su buoni livelli, e penso che avremmo meritato il successo. Sono contento della mia prestazione e di come mi sto inserendo in questo gruppo, con il quale mi sto affiatando ogni giorno di più. Se mi sono trovato meglio qui che a Pescara? A Pescara, almeno all’inizio, non mi sono trovato male, ma la società, alla fine, ha deciso di non puntare più su di me. Pazienza. Qui a Lanciano sto dimostrando il mio valore e cercherò di continuare su questa linea.”

Nemmeno l’allenatore dello Spezia, Bjelica, è soddisfatto. Almeno per quel che concerne la gara dei suoi uomini.

“La mia squadra oggi non ha disputato un grande match. Credo che sia stata la peggiore gara che abbiamo giocato in questo primo scorcio di campionato. Il Lanciano è una buona squadra, non me l’aspettavo assolutamente in difficoltà, tutt’altro. In campo noi dobbiamo andare sempre per vincere, e nel primo tempo il Lanciano ci è stato superiore. Nella seconda frazione abbiamo giocato meglio, riuscendo a tenere testa ai frentani. Dico che il pareggio è il risultato più giusto. Il rigore? Se ce lo avessero dato, ora ci troveremo nelle posizioni di testa in classifica. Archiviamo questa gara e pensiamo a fare bene dalla prossima. Dalla mia squadra voglio un atteggiamento diverso e più propositivo.”

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie