I NOSTRI MAIN SPONSOR

Sport

SCHERMA – Intervento chirurgico per Aldo MONTANO

Aldo MONTANO
                                                         Aldo MONTANO

INTERVENTO CHIRURGICO PER ALDO MONTANO, DOMANI A ROMA SOTTO I FERRI LA SPALLA DESTRA DELL’AZZURRO “HO LOTTATO FINO ALLO STREMO PER RIO2016. ORA INIZIA UN PERIODO DELICATO”

ROMA – Aldo Montano sarà sottoposto ad un intervento chirurgico. Domani, a quattro mesi esatti dall’inizio dei Giochi Olimpici di Rio2016, lo sciabolatore azzurro qualificatosi per la prova olimpica individuale, tornerà sotto i ferri presso Concordia Hospital di Roma, per un intervento alla spalla destra.

Nel corso della delicata fase di qualificazione olimpica, infatti, Aldo Montano ha subìto una sublussazione  dell’articolazione scapolo-omerale destra.

“Ho lottato fino allo stremo per la qualificazione olimpica – dice l’olimpionico di Atene2004 -, ho cercato di superare il dolore alla spalla e, forse anche con un pò di incoscienza, ho strappato il pass per Rio2016. Adesso però devo fermarmi”.

“Assieme ad Aldo – spiega il medico federale, Antonio Fiore – abbiamo avviato dei consulti con diversi specialisti ed avviato una serie di terapie. Si è constatata però l’assoluta necessità di eseguire un intervento chirurgico, che sarà effettuato dal dottor Giovanni Di Giacomo. L’obiettivo è quello di consentire all’atleta di riprendere gli allenamenti sin dal mese di giugno”.

A seguire l’azzurro durante l’intervento chirurgico e nel decorso post-operatorio saranno il medico responsabile del settore sciabola, Alessandro Pagliaccia ed il fisioterapista Alessandro Pesce.

“E’ un momento delicato e non facile – continua ancora Aldo Montano -. Ringrazio tutte le persone che mi  sostengono, dalla mia famiglia, ai miei collaboratori, amici, alla squadra, al Commissario tecnico, al preparatore  atletico, lo staff medico e fisioterapico”.

NOTE BIBLIOGRAFICHE: 

Aldo Montano (Livorno, 18 novembre 1978) ha vinto la medaglia d’oro nel torneo di sciabola individuale alle XXVIII Olimpiadi di Atene 2004 (la prima medaglia d’oro nella sciabola individuale dalle Olimpiadi di Anversa del 1920, la numero 103 per la scherma italiana). Riesce nella stessa Olimpiade a vincere l’argento nel torneo a squadre con Giampiero Pastore e Luigi Tarantino. Determinante, per il raggiungimento di questi risultati, fu l’allora CT della nazionale, il francese C. Bauer. Inoltre è da sottolineare, nella formazione del giovane Aldo, l’importanza del Maestro Viktor Sidjak, avuto come maestro al Circolo Scherma Fides sul finire degli anni ’90. Sidiak fu 4 volte campione olimpico e avversario del padre di Aldo, l’olimpionico Mario Aldo.

vivicentro.it-sport / SCHERMA – Intervento chirurgico per Aldo MONTANO

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie