Roma - news

ROMA, SOS CENTROCAMPO: CONTRO IL CHIEVO C’E’ SOLO VAINQUEUR!

E’ una squadra decimata quella che scenderà in campo tra poco più di 24 ore al Bentegodi per la diciottesima giornata del campionato di serie A dopo la sosta natalizia. Babbo Natale, però, non ha portato regali a Garcia, anzi, il nuovo anno ha donato al francese solo grattacapi e grane da risolvere. In vista del match contro il Chievo, infatti, gli uomini a disposizione del mister sono poco più di una manciata e la formazione titolare andrà ampiamente rimaneggiata a causa delle circostanze avverse. Dell’assenza del lungodegente Totti si sapeva, anche se è lo stesso tecnico francese a precisare in conferenza stampa che il capitano sarà abile ed arruolabile tra qualche giorno, ma anche la defezione di Edin Dzeko era nota: il centravanti bosniaco era stato espulso nell’ultima gara casalinga. Rimarranno a casa anche Nainngolan e Pjanic, diffidati ed ammoniti sempre nel corso della stessa gara. A questi stop già previsti, si è aggiunto l’altroieri quello del talentuoso turco Salih Ucan, il quale, infortunatosi in allenamento, ne avrà per circa un mese a causa di un trauma contusivo-distrattivo del primo dito del piede sinistro. Davvero sfortunato questo ragazzo, che si fa male proprio nel momento in cui poteva finalmente essere preso in considerazione dall’allenatore, complice la penuria di costruttori di gioco della squadra a causa dell’andamento altalenante di Pjanic. E siccome piove sempre sul bagnato, pure De Rossi ieri ha preso una botta e si è fermato a livello precauzionale. Tuttavia oggi il mister ha detto che le sue condizioni andranno valutate nelle prossime ore sebbene il centrocampista risulti nella lista dei convocati. Out anche il maliano Keita, neppure convocato perchè non ancora al meglio, la linea di centrocampo giallorossa è completamente da reinventare. L’unico giocatore di ruolo a disposizione è Vainqueur, che è dunque sicuro di ottenere la maglia da titolare. Vista la situazione di emergenza, poi, Florenzi dovrebbe tornare ad occupare la linea mediana ed a sostituirlo sulla fascia destra di difesa potrebbe esserci Torosidis al rientro dal suo infortunio. Se anche De Rossi dovesse dare fortait sarebbero problemi seri e Garcia si vedrebbe costretto ad una sorta di mossa della disperazione: adattare Gyomber o arretrare Iago Falque. Come se non bastasse, dopo la rifinitura di oggi anche Digne se l’è vista brutta: è stato protagonista di un incidente automobilistico su Via di Trigoria ma fortunatamente ne è uscito illeso (al contrario della sua Merceses, distrutta). In definitiva, si va verso un 4-3-3 con Szczesny tra i pali, Digne, Rudiger, Manolas e Torosidis in difesa, rebus a centrocampo con il solo Vainqueur certo della maglia da titolare e De Rossi che proverà a sringere i denti. In attacco si va verso il tridente composto da Salah, Gervinho e Iago Falque (se non verrà impiegato a centrocampo). Attenzione, però alla sorpresa Sadiq, il gioiello della primavera di Alberto De Rossi è in rampa di lancio grazie alla rete messa a segno contro il Genoa e Garcia potrebbe dargli ancora fiducia.

Claudia Demenica

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie