I NOSTRI MAIN SPONSOR

Motori

Formula 1: Hamilton vince Gp di Montecarlo, Ferrari Vettel è quarta

Formula uno Gran Premio Montecarlo
Formula 1 Secondo posto a Ricciardo (Red Bull) penalizzato dagli errori dei suoi meccanici, terzo Perez (Force India). Raikkonen subito fuori

Lewis Hamilton, su Mercedes, ha vinto il Gp di Monaco di Formula uno, cogliendo il suo primo successo stagionale. Secondo posto per Daniel Ricciado (Red Bull), terzo per Sergio Perez (Force India). Quarta la Ferrari di Sebastian Vettel, seguito da Fernando Alonso (McLaren). Sesto Nico Rosberg (Mercedes).

Nero in volto sul podio Ricciardo che, ricevuta la coppa del secondo, l’ha subito poggiata a terra senza festeggiare. La gara si è decisa al 33/o giro quando l’australiano è rientrato al box per sostituire le gomme, ma per un improvviso cambio di strategia della Red Bull i nuovi pneumatici non erano pronti. La perdita di tempo gli è costato il sorpasso di Hamilton che non ha più mollato la prima piazza ed è andato a vincere, cogliendo il 44/o successo in carriera. Nella classifica del mondiale piloti, il leader resta Rosberg con 106 punti, ma Hamilton si avvicina a 82. Seguono Ricciardo a 66 e Raikkonen a 61, tallonato ora da Vettel con 60

LA GARA – Al 37/o giro del Gp di Monaco di F1 Lewis Hamilton è in testa alla gara con la Mercedes, seguito vicinissimo dalla Red Bull di Ricciardo (ritardato ai box, dove le sue gomme non erano pronte per il cambio), dal messicano Perez (Force India), da Vettel (Ferrari) e Alonso (McLaren). Solo sesto Nico Rosberg (Mercedes), leader del mondiale.

Incidente e conseguente ritiro per per Kimi Raikkonen al 12/o giro del Gp di Monaco. Il finlandese della Ferrari ha urtato il guard-rail al Loews e l’ala anteriore si è incastrata sotto la gomma sinistra. Raikkonen è stato quindi costretto a parcheggiare la vettura nella via di fuga in uscita dal Tunnel e si è ritirato.

Il Gp di Monaco di Formula 1 è ufficialmente partito al termine del settimo giro, dopo l’uscita di pista della safety car che, a causa della pioggia battente, era stata posta in testa alla fila delle monoposto, guidata da Daniel Ricciardo con la Red Bull.

Una pioggia intensa si sta abbattendo sul Principato, a pochi minuti dalla partenza del Gp di Monaco, sesta prova del Mondiale di Formula 1, che si preannuncia ancora più complicato del solito. Gli organizzatori hanno deciso di far partire le vetture, tutte calzate con pnumatici wet, dietro la safety car. In pole position c’è la Red Bull di Daniel Ricciardo, accanto a lui in prima fila la Mercedes di Nico Rosberg. Seconda fila per l’altra Mercedes di Lewis Hamilton e la Ferrari di Sebastian Vettel.

Daniel Ricciardo

Pole position per Daniel Ricciardo su Red Bull nel Gp di Monaco. Il pilota australiano è stato protagonista di un eccellente giro, chiuso con l’incredibile tempo di 1.13″622, davanti a Nico Rosberg (Mercedes) distaccato di 169 millesimi. Terzo uno sfortunato Hamilton che ha avuto guai al motore proprio mentre usciva dalla pit line nel Q3 (+320 millesimi).  Indietro le Ferrari: Vettel 4/o a quasi un secondo (+0.930), Raikkonen 6/o (+1.110), scavalcato anche da Nico Hulkenberg, ma partirà in 11/a posizione per penalità.

LA GRIGLIA DI PARTENZA

Questa la griglia di partenza del Gp Premio di Montecarlo, sesta prova del Mondiale di F1:

  • PRIMA FILA Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:13:622 Nico Rosberg (Mercedes) 1:13:791
  • SECONDA FILA Lewis Hamilton (Mercedes) 1:13:942 Sebastian Vettel (Ferrari) 1:14:552
  • TERZA FILA Nico Hulkenberg (Force India) 1:14:726 Carlos Sainz (Toro Rosso) 1:14:749
  • QUARTA FILA Sergio Perez (Force India) 1:14:902 Daniel Kvyat (Toro Rosso) 1:15:273
  • QUINTA FILA Fernando Alonso (McLaren) 1:15:363 Valtteri Bottas (Williams) 1:15:273
  • SESTA FILA Kimi Raikkonen (Ferrari)* 1:14:732 Esteban Gutierrez (Haas) 1:15:293
  • SETTIMA FILA Jenson Button (McLaren) 1:15:352 Felipe Massa (Williams) 1:15:385
  • OTTAVA FILA Romain Grosjean (Haas) 1:15:571 Kevin Magnussen (Renault) 1:16:058
  • NONA FILA Marcus Ericsson (Sauber) 1:16:299 Jolyon Palmer (Renault) 1:16:586
  • DECIMA FILA Rio Haryanto (Manor) 1:17:295 Pascal Wehrlein (Manor) 1:17:452
  • UNDICESIMA FILA Max Verstappen (Red Bull) 1:22:467 Felipe Nasr (Sauber) no time * penalità di 5 posizioni per sostituzione cambioCLASSIFICA IRIDATA:
    1 Nico Rosberg Ger Mercedes 100 punti
    2 Kimi Räikkönen Fin Ferrari 61
    3 Lewis Hamilton Gb Mercedes 57
    4 Sebastian Vettel Ger Ferrari 48
    5 Daniel Ricciardo Aus Red Bull 48
    6 Max Verstappen Ola Red Bull 38
    7 Felipe Massa Bra Williams 36
    8 Valtteri Bottas Fin Williams 29
    9 Daniil Kvyat Rus Toro Rosso 22
    10 Romain Grosjean Fra Haas 22

“Lo sapevo che avrei potuto farcela”: Daniel Ricciardo, alla sua prima pole in carriera, è felice di aver chiuso col miglior tempo le qualifiche del Gp di Montecarlo ma non è sorpreso: “Questo è un circuito speciale – dice in conferenza stampa – e sapevo fin da giovedì che avremmo avuto buone risposte. Negli ultimi Gran Premi sapevo di aver guidato bene e oggi sono arrivato con tanta fiducia. Sapevo di potercela fare, mi sento alla grande e la macchina è ottima”. Come riconosce anche il leader del Mondiale, Nico Rosberg, che rende merito alla Red Bull: “Non è successo nulla, ma Daniel oggi è stato più veloce, quindi merito suo”. Chi ha invece da ridire è Lewis Hamilton, ancora alle prese con guai al motore, come già successo tre volte quest’anno: “Sono state qualifiche difficili – spiega – sono però riuscito a fare un buon giro che non è andato così male alla fine come le volte precedenti. Penso comunque che la pole era alla mia portata e domani cercherò di salvare il salvabile”.

Verstappen finito contro il guard-rail, partirà ultimo

Vettel “Sono deluso, molto deluso”  – “Sono deluso, molto deluso”: lo ripete più volte Sebastian Vettel, dopo le qualifiche ufficiali del Gp di Monaco che lo hanno relegato in 2/a fila col quarto tempo. “”Ero e sono molto deluso – riconosce – la macchina, per quello che abbiamo fatto fin da giovedì, era molto competitiva e anche stamattina. Non ero preoccupato, ma col progredire delle qualifiche ha avuto problemi di aderenza e durante i giri ho avuto qualche disagio, con piccoli errori qua e là. Alla fine ho fatto quello che potevo ma non mi sono mai avvicinato ai migliori”. “Sono deluso – ripete ancora – ho sprecato una buona opportunità. E’ sciocco dire adesso se avrei potuto fare o meno la pole, non l’abbiamo fatta anche se credo che la macchina era all’altezza. Adesso sono deluso, poi fra un paio d’ore magari cambia l’umore. Domani vediamo, potrebbe piovere e quindi vedremo come andrà la gara e come guiderà chi sta davanti. Dovremo adattarci a quello che faranno gli altri”.

vivicentro.it/sport/motori –  ansa/Formula 1: Hamilton vince Gp di Montecarlo, Ferrari Vettel è quarta

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Categorie