Lanciano Calcio Serie B

V. Lanciano – Salernitana: domani la prima sfida per evitare la Lega Pro

Gaetano VASTOLA, lANCIANO
Gaetano Vastola
                                                 Virtus Lanciano – Salernitana è la gara di andata per evitare la Lega Pro.

 

Dopo che il Collegio di Garanzia del Coni, nei giorni scorsi, ha respinto entrambi i ricorsi presentati contro la sentenza della Corte d’appello federale che aveva restituito 3 punti ai rossoneri, ufficializzando, quindi, la doppia sfida in programma domani sera al “Biondi”, con il ritorno previsto l’8 giugno all’ ”Arechi”, tra il Lanciano e la Salernitana, al fine di decretare chi sarà la quarta squadra che farà compagnia l’anno prossimo in Lega Pro alle già retrocesse Como, Livorno ( che sperava nella restituzione dei 3 punti di penalizzazione agli abruzzesi per disputare il play – out proprio al posto dei frentani) e Modena, la formazione di Maragliulo è pronta per la gara di andata contro i granata, prevista per le ore 20:30 di domani sera – arbitra Manganiello di Pinerolo –     Ritorno previsto sempre alla stessa ora, giovedì 8 giugno all’ “Arechi” di Salerno.

 

Ecco il pensiero di Maragliulo in vista della doppia sfida contro i campani: “Nell’ultimo week – end non abbiamo giocato e ne abbiamo approfittato per mettere maggiore benzina nella gambe, dal momento che si tratta di una sfida molto delicata e difficile. Dovremo fare a meno di pedine importanti per noi come Di Francesco, Ferrari e Giandonato, che tuttavia, sono sicuro di essere in grado di sostituire al meglio, dal momento che il nostro è un gruppo fantastico. Non credo di apportare delle modifiche tattiche, dal momento che Ferrari sarà sostituito da Bonazzoli, il quale ha le sue stesse caratteristiche tecnico – tattiche. La Salernitana è un’ottima squadra, molto attrezzata, con attaccanti di grandissimo livello come Coda e Donnarumma. I granata, inoltre, potranno contare su di un pubblico molto numeroso e caloroso. Ma noi siamo convinti di potercela giocare ad armi pari.”

Il regolamento prevede che sarà salva la squadra che nella doppia sfida avrà ottenuto il maggiore numero di punti. In caso di parità, sarà salva la squadra che nel doppio confronto risulta avere la migliore differenza reti – non vale la regola europea, dove il goal fuori casa vale doppio – in casa di ulteriore parità, eviterà la Lega Pro la squadra che in campionato si è meglio classificata: nel caso specifico, si tratta della Salernitana. Ecco che ai campani basteranno, quindi, due pareggi per evitare la retrocessione.

CHRISTIAN BARISANI

 

 

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie