I NOSTRI MAIN SPONSOR

juvestabia - news

Zavettieri: Non mi fido dell’Ischia

Nunzio Zavettieri
Nunzio Zavettieri
                                         Nunzio Zavettieri ai microfoni di ViViCentro

Alla vigilia dell’importante derby contro l’Ischia, il tecnico della Juve Stabia, Nunzio Zavettieri, si è soffermato ai microfoni di ViViCentro.

Ecco le dichiarazioni dell’allenatore.

Domani si va ad Ischia, in un match fondamentale per archiviare il discorso salvezza. Le condizioni della squadra: Affrontiamo la gara di Ischia, sarà fondamentale per noi con la consapevolezza di portare a casa l’intera posta in palio. La squadra ha lavorato bene in settimana e pertanto saranno tutti convocati, tranne Izzillo che si è infortunato contro il Messina e gli squalificati. Deciderò la formazione domani mattina, scenderà in campo la miglior squadra che mi dia garanzia sotto il punto di vista psicofisico.

L’Ischia ha evitato la retrocessione diretta e condannata già ai playout, quindi probabilmente avrà meno motivazioni rispetto alla Juve Stabia: Non mi fido assolutamente dei nostri avversari, anche il Messina aveva poche motivazioni e ci ha messo in difficoltà. Si è vero, l’Ischia naviga in fondo alla classifica, però ha qualità e ha messo in difficoltà diverse squadre. Mi aspetto una Juve Stabia decisa e grintosa, siamo consapevoli di non poter sbagliare. Starà a noi mettere in campo tutta la grinta, tanta, che abbiamo dentro; e soprattutto dobbiamo limitare le loro potenzialità, cercando di sfruttare le occasioni che ci capiteranno.

Diverse squadre in lotta per evitare i playout. La Juve Stabia è in ripresa sotto il profilo morale e anche il calendario sorride alle vespe: Sta a noi decidere il nostro destino, dobbiamo cercare di arrivare nelle ultime due partite nelle migliori condizioni possibili, non mi fido di Ischia e Lupa Castelli Romani, ne da conferma il Catania che ha risolto la pratica solo allo scadere. Mi aspetto una Juve Stabia determinata e umile, che porti a casa i tre punti.

La società pensa al futuro e ha espresso, attraverso un comunicato, il proprio disappunto riguardo alle problematiche connesse lo stadio Menti: Io penso all’Ischia. Non vado oltre la partita di domani. Da allenatore reputo che la nota societaria sia legittima, per programmare dei cicli vincenti contano anche le strutture. In questo momento non è facile lavorare con queste problematiche. La storia di questo club dice che ha bisogno di un bel campo. Mi auguro la risoluzione imminente di questo problema. lo meritano i tifosi, e in particolare il Presidente Manniello che sta operando da solo, e sarebbe importante per questa società poter lavorare con il supporto dell’impianto comunale.

Domani derby all’insegna dell’ amicizia, l’Ischia ha ridotto il prezzo del biglietto e attuato il progetto porta un amico. Lei prevede un esodo in massa dei nostri tifosi: Sicuramente si. I tifosi, per una squadra come la nostra, e per il sostegno incessante sono fondamentali.

Bisogna dimenticare il risultato della gara di andata, sfida che ha sicuramente tolto convinzione alla squadra: Purtroppo fu una partita dal finale amaro. Quel 5-5 per come è maturato in termini di contrapposizione in campo, ha lasciato il segno, mi auguro che la lezione ci sia servita”.

Gli avversari si sono indeboliti dopo la sessione invernale di calciomercato. Ci sono in organico pochi elementi di qualità, sarà una partita di attesa? Faremo una partita intelligente cercando di spaziare e sviluppare le nostre potenzialità. Dobbiamo essere umili, approcciando bene la partita nella quale l’imperativo sono i tre punti.

vivicentro.it-juvestabia-news / Zavettieri: Non mi fido dell’Ischia (Armando Mandara)

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie