I NOSTRI MAIN SPONSOR

juvestabia - news

Juve Stabia, seduta di allenamento all’insegna della contestazione

Ecco cosa è accaduto al Menti

Ore 16, la Juve Stabia scende sul terreno di gioco per cominciare la seduta di allenamento pomeridiana in vista della delicata trasferta di Foggia che vorrà dire tanto per il finale di stagione. Nel settore ospiti una cinquantina di tifosi stabiesi, lì ad assistere all’allenamento.

Ma all’ingresso in campo della squadra e del rispettivo staff, è partita la contestazione, forte, con toni anche accesi. Fermo a guardare, per diversi minuti, il tecnico Gaetano Fontana che non si aspettava una cosa del genere nella settimana che, come detto in precedenza, porterà ad un match delicato. COntestazione durata circa 15 minuti, prima che la maggior parte degli stessi tifosi lasciasse l’impianto.

Parole forti, di contestazione in un momento delicato della stagione, visti anche gli ultimi risultati.

RIPRODUZIONE RISERVATA

CLICCA SULLA FOTO per ingrandirla

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di CalcioNapoli24, alfredopedulla.com ed è attualmente caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale