I NOSTRI MAIN SPONSOR

juvestabia - news

Fidelis Andria vs Juve Stabia La cronaca minuto per minuto

Fidelis Andria vs Juve Stabia 0-0.jpg
Fidelis Andria vs Juve Stabia 0-0.jpg
                                28° Giornata di Lega Pro: Fidelis Andria vs Juve Stabia.

Al “Degli Ulivi” si disputa l’incontro  Fidelis Andria vs Juve Stabia. La Juve Stabia è reduce dalla sconfitta in casa con il Benevento capolista del girone, la Fidelis Andria viene dalla vittoria in trasferta con il Melfi.

Le vespe di Zavettieri scendono in campo con il modulo 3-5-2: Russo, Romeo, Polak, Liotti, Cancellotti, Obodo, Izzillo, Favasuli, Contessa, Del Sante, Nicastro. A disposizione: Polito, Navratil, Atanasov, Carillo, Maiorano, Carrotta, Grifoni, Gatto, Lisi, Diop, Mascolo, Gomez.

La Fidelis Andria di Mister Luca D’Angelo scende in campo con il modulo 3-5-2: Poluzzi, Tartaglia, Cortellini, Aya, Bisoli, Stendardo, Onescu, Paterni, De Vena, Strambelli, Grandolfo. A Disposizione: Cilli, Vittiglio, Dellino, Capellini, Alhassan, Fissore, Bollino, Cianci, Bagoura Karba, Matera, Garcia.

Arbitro dell’incontro il Sig. Proietti Matteo di Terni coadiuvato dal Sig. Zanetti Andrea di Portogruaro e dal Sig. Colinucci Alessandro di Cesena.

La Fidelis Andria scende in campo con la “prima” divisa a fondo blu con bande laterali bianche ai calzoncini, la Juve Stabia scende in campo con la divisa da trasferta con fondo bianco e bande gialle e blu.

Inizia la gara con le due squadre che si studiano a centrocampo, ne risente lo spettacolo, con occasioni da rete che latitano. La squadra di casa forte dei suoi 38 punti in classifica non forza le giocate e aspetta la Juve Stabia per colpirla in contropiede, le Vespe invece non forzano in quanto un pareggio in trasferta contro la migliore difesa del campionato potrebbe essere considerato positivo.

Le uniche azione degne di nota del primo tempo sono alcuni timidi tentativi da una parte e dell’altra di impensierire gli estremi difensori senza però successo, anzi i due portieri restano praticamente inoperosi.

Nel primo tempo da segnalare l’ammonizione a Polak per un presunto contatto con Stendardo che si butta a terra simulando di aver ricevuto una testata dal difensore ceco della Juve Stabia.

Il manto erboso del “Degli Ulivi” non in perfette condizioni ha finora pesantemente condizionato la gara con i calciatori di entrambe le squadre che facevano difficoltà a restare in piedi.

Il primo tempo termine senza alcun minuto di recupero e le squadre vanno a riposo con il punteggio di zero a zero.

Inizia il secondo tempo con gli stessi uomini della prima frazione.

Al 9’ del s.t. la Fidelis Andria sostituisce Grandolfo con Bollino classe ’94.

Al 16’ del s.t. la Juve Stabia va vicinissima al vantaggio: cross dalla sinistra di Contessa che attraversa tutta l’area dalla parte opposta Cancellotti calcia a volo con la palla che termina la propria corsa di poco fuori.

Al 17’ del s.t. per la Fidelis Andria entra Bangoura per Paterni che non gradisce non stringendo la mano al proprio allenatore scatenando le ire del pubblico di casa.

Al 21 del s.t. ammonito Liotti per un fallo ingenuo al limite dell’area, sugli sviluppi della punizione la Fidelis Andria chiede un improponibile rigore per un inesistente fallo di mano in area.

Al 22 del s.t. per la Juve Stabia esce Izzillo entra Lisi, il modulo cambia dal 3-5-2 al 3-4-3.

Al 26 del s.t. viene espulso Obodo per un fallo in ritardo su Bollino, nell’occasione l’arbitro prende una decisione assurda in quanto l’intervento del centrocampista stabiese non aveva intenzione di far male.

Al 30 del s.t. le Vespe si coprono sostituendo Del Sante con Maiorano.

Al 32 del s.t. con l’uomo in più la Fidelis Andria va vicina al vantaggio con Cortellini che entra dalla sinistra e calcia a rete ma Russo è strepitoso a respingere il tiro.

Al 39 del s.t. per la Fidelis Andria esce De Vena entra Cianci.

Al 40 del s.t. la Juve Stabia prova il tutto per tutto: esce Favasuli entra Diop.

Dopo quattro minuti di recupero termina la gara con un punto che accontenta tutte e due le formazioni con i pugliesi che si avvicinano alla salvezza con il Monopoli che perde in casa, il pubblico di casa si lamenta per l’atteggiamento troppo rinunciatario delle squadre in campo.

Domenica al Menti arriva il “salvo” Messina in un match che sarà di vitale importanza per le Vespe per evitare i play out.

vivicentro.it-juvestabia-news / Fidelis Andria vs Juve Stabia La cronaca minuto per minuto

Copyright vivicentro

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie