I NOSTRI MAIN SPONSOR

juvestabia - news

Clemente Filippi: A Catania punto d’oro. Ora pensiamo a fare bene nella doppietta in casa..

Nel corso de “Il Pungiglione Stabiese”, trasmissione radiofonica di ViViRadioWeb, abbiamo ascoltato il D.G. delle Vespe, Clemente Filippi.

Ecco le sue dichiarazioni.

A Catania è arrivato un punto importante che dà morale: Sicuramente, ottenuto soprattutto con un’ottima prestazione. Abbiamo affrontato una squadra importante che gioca in uno stadio prestigioso e che ha giocato con tanta voglia di risollevarsi. Non dimentichiamo che il Catania è una squadra allestita per vincere il campionato; alla luce di tutto questo mi sorprendo per come nll’ambiente catanese si sia parlato di furto della Juve Stabia e di rigori solari non concessi ai siciliani. Ad ogni modo credo che la squadra abbia fatto una prestazione importante e determinata che ci ha permesso di portare a casa un punto pesante in chiave salvezza. Ora dobbiamo continuare così e conquistare quanto prima la salvezza matematica per poi programmare con tranquillità il futuro.

Gli acquisti di gennaio stanno dando un contributo importante: Fa piacere, del resto sono arrivati giocatori importanti e funzionali all’organico. Di concerto con l’allenatore abbiamo scelto calciatori in grado di integrarsi bene con gli schemi di Zavettieri. Abbiamo fatto acquisti importanti ed abbiamo accontentato chi non era felice di rimanere alla Juve Stabia. Diversa è stata la cessione di Migliorini, a cui va il mio in bocca al lupo per il recupero dal brutto infortunio che lo ha colpito. Ovviamente aspettiamo a braccia aperte Ciccio Ripa, che per noi è un attaccante importantissimo; proprio la sua assenza nell’arco di questa stagione è stata devastante.

Adesso ci sarà una doppietta in casa fondamentale: Sì, arrivano due squadre importanti come Matera e Benevento. I lucani sono ormai in zona play off mentre i sanniti lottano per la vittoria del campionato. Sarà importante approcciare queste gare con lo sprito giusto, consapevoli della nostra forza. Abbiamo la fortuna di giocarci in casa, a questo punto della stagione, due partite così difficili e dovremo cercare di fare più punti possibili.

Tra le note liete di questa parte di stagione c’è Luigi Carillo: Fa sicuramente piacere, a maggior ragione perchè è un ragazzo cresciuto nel nostro vivaio. L’anno scorso trascorso a Catania lo ha fatto maturare ulteriormente ed è sotto gli occhi di tutto quanto stia diventando importante per la nostra squadra. Carillo sta dimostrando di non essere un semplice “tappabuco” per una situazione di emergenza ma al contrario di essere un giocatore importante per il futuro della Juve Stabia. Fa tanto piacere per il ragazzo ancor prima che per il calciatore. Approfitto anche per esprimere la mia vicinanza a Diop, che incredibilmente viene criticato da molti nonostante lo score invidiabile che sta facendo registrare. Ad Abou ma a tutti i ragazzi che stanno combattendo per la maglia va il mio sostegno e la mia vicinanza.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie