I NOSTRI MAIN SPONSOR

Juve Stabia - Approfondimenti

Juve Stabia, statistiche alla mano. I numeri dopo le prime sette giornate

La Juve Stabia sotto la Curva abboniamoci

Dopo sole sette giornate, effettivamente, è troppo presto per tirare le somme. Però, generalmente, si dice che “chi ben comincia, è a metà dell’opera”.

La Juve Stabia, dopo la mediocre stagione conclusa lo scorso maggio, ha iniziato decisamente meglio il campionato iniziato lo scorso agosto. La classifica, che vede le vespe dietro solo al duo formato da Foggia e Lecce, parla chiaro. I numeri, forse, parlano ancora meglio. Statistiche alla mano, i gialloblù sono la capolista solitaria della speciale classifica casalinga, anche se bisogna ricordare che il Foggia, in casa, ha disputato una gara in meno rispetto alle vespe. La Juve Stabia ha conquistato 12 punti sui 12 disponibili tra le mura amiche, quattro vittorie su quattro. I successi con Melfi, Messina, Siracusa e Vibonese stanno regalando il primato alla società di patron Manniello, in vantaggio sui 10 punti del Lecce e sui 9 punti del Foggia, che ha disputato solo 3 gare, però, allo Zaccheria.

Il dodicesimo in campo :D

In trasferta, invece, regna l’equilibrio con i ragazzi di Fontana che hanno racimolato 4 punti in 3 gare, frutto di una vittoria a Monopoli, un pareggio a Fondi e una sconfitta a Catania. Da migliorare è, senz’altro, il rendimento esterno. Da segnalare anche il dato delle reti fatte\subite. Anche qui, i gialloblù, possono sorridere. Miglior attacco del torneo, insieme al Lecce, con 15 gol segnati in 7 partite. Poco più di due gol a partita, in media. Ben 11, in quattro gare, quelli segnati al Menti. Una media di quasi 3 gol a partita tra le mura amiche, numeri da schiacciasassi. Sono, invece, sei le reti subite da Russo finora. La difesa non è la migliore del campionato ma è una delle migliori, nonostante su questi numeri gravino pesantemente le tre reti incassate a Catania. 5 dei 6 gol sono stati subiti in trasferta e solo in un’occasione, il Messina con Pozzebon, una squadra è riuscita a perforare Russo al Menti. Sono, quindi, quattro su sette le volte in cui Russo e il pacchetto difensivo sono rimasti inviolati. Numeri davvero importanti, soprattutto in casa. In trasferta si sta pagando qualche incertezza di troppo come quelle di Catania e Fondi e senza di esse la classifica sarebbe sicuramente diversa. Ma il calcio è così e la Juve Stabia, per ora, può e deve sorridere. Volando a Reggio Calabria con la voglia e l’intenzione di migliorare il ruolino di marcia esterno, per continuare a sognare…

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Categorie