I NOSTRI MAIN SPONSOR

Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza- Il Portici espugna Forio, biancoverdi sconfitti a testa alta

Seconda sconfitta consecutiva per il Real Forio, che allo stadio “Calise” non riesce a compiere l’impresa contro la capolista Portici. I ragazzi di mister Borrelli vincono 2-1 in quel di Forio, al termine di una gara per nulla spettacolare e soprattutto una gara nella quale l’equilibrio ha regnato sovrano per lunghi tratti. Al netto delle due disattenzioni degli isolani (che hanno portato ai gol di Incoronato e Panico nel primo tempo), i biancoverdi non hanno rischiato praticamente nulla. Anche in attacco, però, i ragazzi di mister Impagliazzo non si sono quasi mai visti dalle parti di Mola, a parte il gol di De Felice a 10′ dalla fine che ha riaperto la partita. Se in campo non si è dato spettacolo, al contrario, sugli spalti le due tifoserie hanno vivacizzato la mattinata. Una cinquantina di tifosi del Porici sono sbarcati sull’isola e hanno cantato per 90′, sponda Forio non è mancato, come sempre, il supporto del caldo pubblico.

LE FORMAZIONI. Ciro e Gianluca Saurino sono ormai solo un lontano ricordo per Impagliazzo (ma è bene ricordare che Gianluca risulta comunque essere tutt’ora un tesserato del Forio), mentre Trofa ha dovuto scontare la seconda giornata di squalifica; indisponibile Angelo Arcamone. Rientrano dall’infortunio sia Nicola Mora che Franco Verde. Dal 1′ in campo il nuovo portiere Sollo, davanti al quale si schierano Mora, Di Dato e Calise nella difesa a tre rispolverata da Franco Impagliazzo. Un centrocampo pieno zeppo di giovani con De Luise V. e Vitagliano sugli esterni e con Fanelli, Christian Iacono e Sannino in mezzo al campo. In attacco De Felice a supporto di Chiaiese; il capitano ritorna quindi ad essere titolare. Mister Borrelli risponde con il classico 4-4-2. In porta Mola, Visone e Rulio i terzini con Follera e Fiorillo centrali; a centrocampo Ruscio e Panico sugli esterni con Sardo ed Oliviero centrali; in attacco il duo Incoronato – Manzo.

LA PARTITA. Nessuna delle squadre riesce a prevalere sull’altra, difese ben messe e tentativi di penetrare tra le linee puntualmente sventati. Dopo cinque minuti Sannino prova il tiro dalla distanza, bloccato facilmente da Mola. Al 16′ è Nicola Mora a rendersi pericoloso con la solita punizione dal limite dell’area che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Il Portici non si vede praticamente mai dalle parti di Sollo, ma al 38′ i ragazzi di Borrelli riescono clamorosamente a sbloccare la gara. Manzo lancia Panico a tu per tu con Sollo, il numero 7 del Portici si allunga troppo il pallone e riesce a conquistare solo un calcio d’angolo dopo la deviazione di un difensore isolano. Sul corner seguente, Sollo respinge corto e nessuno spazza il pallone che Incoronato mette in porta addirittura in rovesciata. L’equilibrio continua a caratterizzare la gara, ma a primo tempo quasi terminato  il Real Forio si fa sorprendere nuovamente in contropiede: nessuno ferma Rulio e il suo cross permette a Panico di battere Sollo senza troppi problemi.  Due azioni, due gol per il Portici. Si va all’intervallo sul 2-0, risultato abbastanza bugiardo. Nella ripresa, la reazione dei biancoverdi non arriva. Il Portici prende tutte le palle alte, Chiaiese non riesce a farsi spazio tra Fiorillo e Follera, a centrocampo dominano Sardo ed Oliviero. Nei primi due minuti del secondo tempo, il Real Forio ha la chance per pareggiarla, tuttavia il colpo di testa di Vitagliano viene deviato da Follera e termina in angolo. Al 10′ Incoronato va nuovamente a segno, questa volta però viene pescato in fuorigioco. I due allenatori provano a cambiare qualcosa: Borrelli rileva Incoronato, Manzo e Panico ed inserisce Fava Passero, Di Pietro (all’esordio con la maglia azzurra) e Murolo; Impagliazzo sostituisce Chiaiese, De Luise V., e Vitagliano con De Luise M., Iacono F. e Castagna (all’esordio con la maglia del Forio). Quando le speranze del Forio sembravano ormai svanite, i biancoverdi riescono a riaprire la gara grazie al gol in contropiede di De Felice. Negli ultimi dieci minuti, i padroni di casa tentano il tutto per tutto, ma Mola non viene mai scomodato. Il Portici espugna il “Calise” per 2 reti ad 1, il Real Forio esce sconfitto a testa altissima contro una delle squadre migliori del girone A. Mercoledì la squadra di Impagliazzo sarà in trasferta a Sessa Aurunca per il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, dove bisognerà ribaltare il 2-1 subito all’andata. Nel prossimo weekend, invece, il Forio chiuderà il girone d’andata a Torre Annunziata contro il temibile Savoia.

 

REAL FORIO  1

PORTICI  2

 

REAL FORIO: Sollo, Di Dato, De Luise V. (25’s.t. Iacono F.), Calise, Mora, Sannino, Vitagliano (29’s.t. Castagna), Iacono C., Fanelli, Chiaiese (22’s.t. De Luise M.), De Felice. (In panchina: Verde, Boria, Conte, Trani) All. Impagliazzo

PORTICI: Mola, Visone, Rulio, Oliviero, Follera, Fiorillo, Panico (33′ Murolo), Sardo, Incoronato (15’s.t. Fava Passero), Manzo (25′ Di Pietro), Ruscio. (In panchina: Testa, Noviello, Franci, Botta) All. Borrelli

ARBITRO: Alessandro Scifo di Trento (Ass. Manna e Luciano di Nola)

RETI: 38′ Incoronato, 45′ Panico (P); 80′ De Felice

NOTE: Calci d’angolo 4-6. Ammoniti Di Dato, Calise, Fanelli, Chiaiese (F); Follera, Ruscio (P). 1′ di recupero nel p.t., 4′ di recupero nel s.t.

SPETTATORI: 250 circa

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale