Cronaca Sportiva

Srnicek non ce l’ha fatta, muore a 47 anni l’ex portiere del Brescia

L’ex estremo difensore ceco, vice campione d’Europa nel 1996 con la sua nazionale, si è spento dopo nove giorni di coma: fatale l’arresto cardiaco che lo aveva colpito mentre faceva jogging a Ostrava. In Italia ha militato anche con la maglia del Cosenza

Pavel Srnicek non ce l’ha fatta. L’ex portiere del Brescia si è arreso dopo una lotta durata nove giorni: l’arresto cardiaco che lo ha colpito mentre faceva jogging a Ostrava ha avuto la meglio e il gigante ceco è deceduto all’età di 47 anni. A darne notizia è la BBC. Srnicek era stato ricoverato in gravissime condizioni e per nove giorni è rimasto in coma: ex estremo difensore delle Rondinelle, si era laureato vice campione d’Europa con la Repubblica Ceca nel 1996, da dodicesimo di Petr Kouba. Una carriera vissuta in larga parte in Inghilterra, quella di Srnicek: al Newcastle dal 1991 al 1998, allo Sheffield Wednesday dal 1998 al 2000 prima della parentesi italiana. Tre stagioni al Brescia, una breve militanza nel Cosenza per poi tornare in Inghilterra. Portsmouth, West Ham e il ritorno al Newcastle per chiudere la carriera, dopo due anni (2004-06) al Beira Mar. I tifosi dei MagPies, in occasione del match del Boxing Day, avevano intonato cori per il loro ex portiere. Dopo il ritiro, Srnicek aveva aperto una scuola per giovani portieri in Repubblica Ceca, lavorando anche nello staff tecnico dello Sparta Praga.

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie