I NOSTRI MAIN SPONSOR

Senza categoria

Udinese – Pescara 3 – 1: lo scontro salvezza va ai friulani

Un’ Udinese concreta e cinica riesce a piegare con il risultato di 3 – 1 il solito Pescara distratto e ingenuo, che, va detto, nonostante tutto esce a testa alta dallo stadio friulano. Partita caratterizzata da numerosi errori da una parte e dall’altra, ma che la formazione di Delneri – al suo primo successo della sua gestione – si è aggiudicata, riuscendo così a staccare il Pescara, che rimane in classifica a quota 7, mentre i bianconeri salgono a quota 10, dopo avere conquistato una vittoria che mancava in casa dallo scorso 29 agosto. Continua, invece, l’astinenza del Pescara, che dopo 9 giornate è ancora a secco di vittorie.

Il lunch match comincia con due occasioni per parte: la prima è per il Pescara, con Memushaj che conclude a lato da posizione defilata. Rispondono i friulani subito dopo con una verticalizzazione di Fofana per Thereau, che conclude sul fondo. Sono i friulani i primi a passare in vantaggio, grazie ad un rigore concesso per un fallo in area commesso da Campagnaro ai danni di Zapata. Dal dischetto Thereau porta in vantaggio i suoi.

La reazione del Pescara non si fa attendere, ed al 26’ Caprari colpisce una clamorosa traversa, dopo una prodezza atletica che avrebbe meritato maggiore fortuna. Il Delfino si getta generosamente in avanti, ma il primo tempo si conclude con il risultato di Udinese – Pescara 1 – 0.

La ripresa vede sempre il Pescara in possesso delle chiavi del match, con Caprari che sfiora la rete del pari in almeno un paio di circostanza, ma sono i friulani a trovare la rete del raddoppio grazie a Thereau, il quale ribadisce in rete una respinta del portiere Bizzarri in seguito ad un tiro di Badu. Al 74’, però, gli abruzzesi riaprono la gara con Aquilani, il quale sigla la rete del 2 – 1. A nulla vale il forcing del Pescara, che, anzi, nei minuti di recupero subisce la rete del 3 – 1: fallo di Crescenzi in area ai danni di Zapata, che equivale al secondo penalty di giornata. Lo stesso Zapata dal dischetto fredda Bizzarri, fissando il punteggio sul 3 – 1 finale. Una punizione, forse, troppo severa per la squadra di Massimo Oddo.

TABELLINO DEL MATCH UDINESE – PESCARA 3 – 1

 

UDINESE (4-3-2-1): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir (34′ st Heurtaux sv); Jankto (19′ st Hallfredsson), Kums , Fofana; De Paul (12′ st Badu), Thereau; Zapata. Allenatore: Delneri

 

RETI: 9′ pt Thereau (rig.); 26′ st Thereau, 29′ st Aquilani, 48′ st Zapata (rig.)

 

 

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Campagnaro, Fornasier, Biraghi; Cristante (29′ st Mitrita), Brugman, Memushaj (18′ st Pepe); Ahmad Benali (29′ st Crescenzi), Aquilani; Caprari. Allenatore: Oddo

 

ARBITRO: Rocchi di Firenze

 

AMMONITI: Campagnaro, Thereau, Karnezis.

CHRISTIAN BARISANI

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie