Sud - terza pagina

Giovani Confindustria a Capri il 16 e 17 ottobre (COSTANZO FEDERICO)

Mancano ormai due giorni al via del 30° convegno dei giovani imprenditori Confindustria.

Ritorna nella splendida cornice dell’isola di Capri l’appuntamento annuale dei giovani industriali.

La location, oltre all’azzurra isola che fa da cornice con le sue innumerevoli bellezze naturali, sarà il prestigioso Hotel Quisisana.

Tantissima l’attesa anche dei residenti che generalmente si preparano ad accogliere l’evento con entusiasmo, che nell’imprenditoria isolana rappresenta l’ultimo atto di una stagione turistica che quest’anno sembra aver toccato nuovamente i numeri di qualche anno fa, prima che la crisi mondiale del 2011 gettasse l’intera nazione in anni di cinta stretta e di preoccupazione.

Per questa ragione tantissima è l’attesa anche degli organizzatori e di chi sarà protagonista di questa kermesse proprio in ragione del fatto che questi incontri rappresentano certamente un confronto sulla situazione delle imprese nel nostro paese ma anche un importantissimo momento di confronto con i vertici istituzionali che anche negli anni passati hanno trovato nel convegno dei Giovani di Confindustria un importantissimo momento di analisi e talvolta anche di assunzioni di impegni concreti nell’interesse del Paese.

Il “leitmotiv” di questo 30° appuntamento annuale sarà “Patrimonio Italia” ed il ritardo del Mezzogiorno, la legalità, la valorizzazione delle risorse e l’impresa sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati, sviscerati e discussi dai presenti.

Anche quest’anno è prevista la presenza di Ministri ed alte personalità della vita politica. Si è parlato probabilmente della presenza del Ministro degli Interni Angelino Alfano, del Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che dovrebbe concludere la due giorni la mattinata di sabato 17 ovviamente con il Presidente di Confindustria Non resta che augurare buon lavoro ai convegnisti con la viva speranza di tutti che queste manifestazioni certamente importanti per il nostro Paese possano realmente essere incisive nella vita politica del nostro paese riportando spaccati di realtà e contribuendo sulla base di proposte e richieste di iniziative, alla ripresa economica di questo nostro meraviglioso paese che è l’Italia.

E’ una ripresa auspicata per il bene e benessere di tutti ma sopratutto è una ripresa necessaria affinché l’Italia esca da una situazione di instabilità che non merita e che non meritano gli italiani.

Costanzo Federico

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie