Sud - terza pagina

Castellammare di Stabia piange la scomparsa del professore D’Angelo

Condoglianze Giuseppe D'Angelo
​Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione anche parziale dell opera, in ogni forma e con ogni mezzo in assenza della menzione della fonte con riferimento link ( previa nostra autorizzazione )

La città di Castellammare piange per la perdita del Cavaliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano Giuseppe D’Angelo, per tutti Pippo, autore di decine di libri sulla storia di Castellammare di Stabia, Soprintendente onorario dell’Archivio storico stabiese

Castellammare di Stabia. Il Professore Pippo D’Angelo è stato assessore esterno alla Trasparenza e al Bilancio del Comune di Castellammare di Stabia dal 29 gennaio del 1993 al febbraio del 1994. Iscritto all’Albo degli Avvocati del Tribunale di Torre Annunziata, con Decreto del Ministro della Giustizia del 12 luglio 2001, ha perseguito è applicato le leggi e la giustizia, nominato Giudice di Pace. Tuttavia va ricordato che il suo maggior contributo è quello che ha dato alla tutela del patrimonio storico e culturale locale. Ha infatti il merito di aver costituito e poi avviato il riordino dell’Archivio Storico «Catello Salvati» del Comune di Castellammare di Stabia di cui è stato Soprintendente Archivistico Onorario dal 1979.

Malato da tempo è andato via in silenzio, tra i suoi libri e circondato dall’affetto dei familiari. Le esequie si svolgeranno nella Concattedrale di Castellammare-Sorrento, domani, alle ore 15,30, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, della cultura e del SOM Costantiniano di San Giorgio. Alla moglie Michela e alle sue due amate figlie e ai tre nipotini Emanuela, Alessandro e Bruno, vanno le più sentite e commosse condoglianze della redazione tutta del quotidiano ROMA-Giornale di Napoli, per la perdita del Cavaliere del Sacro Ordine Militare Costantiniano di San Giorgio, professor Pippo D’Angelo.

L’amministrazione Pannullo così lo commemora in un suo comunicato:

La scomparsa del professore Pippo D’Angelo lascia un vuoto incolmabile. Persona conosciuta e stimata si è sempre identificata nella storia stessa della nostra città. Lo sconfinato amore che lui nutriva per Castellammare di Stabia è stata la costante della sua vita che l’ha contrassegnata sia con la sua professione che come studioso: non a caso era stato nominato soprintendente onorario dell’archivio storico della città.

Castellammare di Stabia perde un punto di riferimento culturale, a cui questa Amministrazione si era rivolta. “Soltanto un mese fa insieme al Vicesindaco Andrea Di Martino avevamo fatto visita al professore parlando dell’apertura del museo civico che era uno dei suoi sogni ed un obiettivo per la città. Al professore Pippo D’Angelo dedicheremo una sezione del nascente museo civico a testimonianza concreta del suo impegno per la cultura, per la tutela della tradizione e per le generazioni future” – afferma il sindaco Antonio Pannullo.

Ai familiari vanno anche le condoglianze di tutta la redazione stabiese di vivicentro.it

​Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione anche parziale dell opera, in ogni forma e con ogni mezzo in assenza della menzione della fonte con riferimento link ( previa nostra autorizzazione )

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale