Nord - cronaca

Milano, violenza sessuale come ritorsione verso il fidanzato: arrestato latinos della gang Ms13

La ragazza è stata minacciata con una pistola. Lo stupro per punire il suo ragazzo che avrebbe venduto bicarbonato anziché cocaina.

L’ha minacciata con una pistola e l’ha violentata. I carabinieri l’hanno arrestato a Pero (Milano): è un salvadoregno di 24 anni con precedenti che fa parte della gang latina ‘Ms13’. La vittima è una 29enne milanese che sarebbe stata violentata come ritorsione per essere stato truffato dal fidanzato della ragazza, un piccolo spacciatore che gli avrebbe venduto bicarbonato al posto di cocaina.

Il 24enne – ricostruiscono le indagini – ha convocato il pusher per un chiarimento. Quando questi si è presentato all’appuntamento in auto con la sua  fidanzata, è stato costretto a guardare, mentre il salvadoregno si allontanava con la sua ragazza che è stata, appunto, costretta a un rapporto sessuale. La vittima, alcune ore dopo la violenza, si è presentata ai carabinieri per denunciare tutto: la violenza e la rapina del cellulare e di altri effetti personali.

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie