Centro - cronaca

Roma, sportellone bus Atac si apre e colpisce donna in scooter

La 36enne ferita al braccio, arto quasi amputato da impatto

Roma, 1 ott. – Si apre un portellone sul fianco di un bus Atac, mentre percorre il lungotevere a Roma e colpisce una donna in scooter: ferita gravemente al braccio, che ha subito una frattura scomposta, e la lamiera del portellone ha quasi amputato l’arto, provocando una forte emorragia.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia municipale, gruppo Trevi, che stanno seguendole indagini, mentre l’autobus, linea 916, dell’Atac, oggi pomeriggio, stava percorrendo il Lungotevere, uscendo dalla galleria Pasa, vicino piazza della Rovere, lo sportello, che si trova sotto la cabina di guida, sul lato sinistro, nella parte opposta dei passeggeri si è aperto improvvisamente e si è messo in posizione orizzontale, parallelo all’asfalto. Una lamiera di 70 centimetri che sporgeva dal fianco dell’autobus, e ha colpito lo specchietto e il braccio di una 36enne romena che proveniva dalla parte opposta in scooter.

La donna ha subito un grave trama: una frattura scomposta e l’arto è stato quasi amputato nell’impatto. Trasportata immediatamente all’ospedale Santo Spirito, poi al Policlinico Umberto I: perdeva molto sangue ed è stata sottoposta a intervento chirurgico. La polizia municipale ha sequestrato l’autobus e sono in corso i rilievi per capire se c’è stato qualche malfunzionamento meccanico. La municipale sta anche analizzando l’asfalto, in particolare una buca e un tombino che si trovano vicino al punto dell’incidente, per capire se, con uno scossone, possano aver causato l’apertura del portellone, inoltre stanno ascoltando testimoni che erano in strada. I passeggeri del bus, infatti, non si sono accorti di nulla.

Tags

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie