terza pagina

Cracovia, 25 al 31 luglio, Giornata Mondiale della Gioventù con Papa Francesco

Cracovia 2016

A Cracovia, dal 25 al 31 luglio, si svolgerà la Giornata Mondiale della Gioventù, con la presenza di Papa Francesco. Si prevede che nella città polacca, arriveranno circa seicentomila giovani da ogni parte del mondo.

Abbiamo dunque chiesto, nel nostro viaggio a Cracovia, al noto giornalista vaticanista, Franco Bucarelli di spiegarci questo grandioso evento :

“Prima di tutto, questo eccezionale raduno avviene nella città di Giovanni Paolo II e non c’è dubbio che il Papa Santo polacco sarà ricordato in tutte le varie manifestazioni in programma. Poi la presenza di Papa Francesco tra i giovani di tutto il mondo, servirà ad annodare quel filo della Misericordia, che sembrava spezzatosi con la morte di Karol Wojtyla”

Prima di Papa Francesco, anche Papa Ratzinger è andato in Polonia ed ha incontrato migliaia di giovani, rimanendo colpito dalla religiosità del popolo polacco….

“ Certo, non dimentichiamo che la Polonia, negli ultimi secoli, è stato il più attivo baluardo del Cristianesimo e della Fede, prima contro le invasioni straniere , poi contro la furia del nazismo ateo e del comunismo sovietico. Non dimentichiamo che fu proprio Giovanni Paolo II, con la forza della sua personalità, a creare” Solidarnosc,” il sindacato polacco , che nell’Est dell’Europa, rappresentò la rivolta contro il Comunismo, con la caduta del nmuro di Berlino e del regime marxista di Mosca “

I polacchi come accoglieranno Papa Francesco ?

“Con grande entusiasmo. Lo vedono come il continuatore di quell’opera di Giovanni Paolo II e credono che questa quotidiana rivoluzione del papa argentino porterà ad ammodernare la Chiesa di Roma, a depurarla da quelle incrostazioni ,che ancora sopravvivono nella Curia romana e che il Papa polacco non ha avuto il tempo di eliminare. Questo nuovo Pontefice ha anche lui una carica mediatica fenomenale, con la sua semplicità, ma anche con la sua volontà di affermare il vero Vangelo, con opere e non chiacchiere”.

Cracovia ha una capacità alberghiera molto limitata. Dove alloggeranno seicentomila giovani previsti per fine luglio ?

“ Sono state mobilitate più di 26 diocesi polacche, che ospiteranno questa massa enorme di giovani pellegrini, per la maggior parte arriveranno in pullman e saranno dirottati anche a 60-70 chilometri da Cracovia. Per la grande veglia finale con Papa Francesco, si accamperanno la notte prima, nella grande spianata fuori Cracovia, dove possono prendere posto fino a 200,000 giovani .Sarà uno spettacolo meraviglioso, come quando Papa Wojtyla tornava nella sua Patria, in trionfo tra la gioventù polacca .

Lei ha conosciuto ed intervistato sei Pontefici, da Papa Giovanni XXIII a Papa Francesco.Si ritiene un giornalista fortunato ?

“Certamente, me lo ricordava, la settimana scorsa ,il Cardinale di Cracovia, Stanislao Dziwisz, il quale è stato per molti anni segretario particolare di Giovanni Paolo II Per me, è’ stato un privilegio unico e di ogni Pontefice ho un ricordo affettuoso, particolare, perché al di là della loro statura ecclesiastica, ognuno aveva una caratteristica particolare.

La Chiesa cattolica ha bisogno di timonieri, che abbiano qualità diverse, secondo i tempi ed a questo, certamente, ci pensa la Provvidenza “

Barbara Lo Fermo

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie