I NOSTRI MAIN SPONSOR

Politica

Sorpresa in Austria, ha vinto Van der Bellen

Van der Bellen
Van der Bellen, candidato ecologista, ha conquistato il 60% dei voti per posta e ha vinto con uno scarto di 31.000. L’ultranazionalista Hofer ammette la sconfitta

Vienna – In Austria a sorpresa il candidato ecologista Alexander Van der Bellen ha vinto il ballottaggio per le presidenziali con il 50,3%. Beffato con un distacco di appena 31.000 voti Norbert Hofer, l’esponente dell’estrema destra del Fpo fermatosi al 49,7%. Sono stati decisivi i quasi 900.000 voti per corrispondenza che hanno premiato con il 60% il 72enne ex docente universitario ed ex leader dei Verdi, sostenuto al ballottaggio da socialdemocratici e popolari.

Hofer, che ha cavalcato la crisi economica e l’emergenza migranti alla frontiera del Brennero, era in leggerissimo vantaggio su Van Der Bellen dopo lo spoglio delle schede dei seggi e soprattutto era favorito dopo il 35% ottenuto al primo turno contro il 21% del rivale. Su Facebook l’erede politico di Joerg Haider ha ringraziato i suoi elettori per “il grande sostegno”. “Naturalmente oggi sono triste. avrei volentieri servito come cancelliere federale il nostro magnifico Paese. Vi rimarrò fedele e continuerò il mio impegno per un futuro positivo dell’Austria. Per favore non scoraggiatevi, l’impegno per questa campagna elettorale non è perso, ma è un investimento per il futuro”. Hofer aveva avvertito che se eletto presidente avrebbe portato “un nuovo modo di intendere l’incarico”, non solo cerimoniale ma anche politico.

Van Der Bellen, presentatosi come indipendente con il sostegno dei Verdi, è un ex militante socialista e un europeista convinto. Figlio di un padre russo e di una madre estone fuggiti dalla rivoluzione bolscevica del 1917, è stato preside della facoltà di Scienze economiche dell’Università di Vienna. E’ molto apprezzato per la schiettezza e l’onestà che hanno contraddistinto il suo debutto in politica all’età di 50 anni, quando ha portato i Verdi a raddoppiare i consensi al 10%, quando nel 2006 divennero il terzo partito del Paese alpino. Van Der Bellen ha criticato la linea dura sui migranti del governo socialdemocratico e ha già fatto sapere che non firmerà il trattato transatlantico sul libero commercio, il Ttip, anche se è già stato approvato dal Parlamento, unico punto in comune quest’ultimo con Hofer. Padre di due figli e da poco risposato, le sue passioni sono le auto e il ‘poco ecologico’ tabacco.
vivicentro.it/politica – (AGI) / Sorpresa in Austria, ha vinto Van der Bellen
Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie