I NOSTRI MAIN SPONSOR

Politica

Referendum trivelle, Roberto Speranza : “Vado e voto sì”

Roberto Speranza (ansa)
                                                         Roberto Speranza (ansa)

 Dopo averlo lasciato intendere, l’esponente della minoranza dem, Roberto Speranza, rompe gli indugi e esorta gli italiani a partecipare, andando contro l’auspicio di Matteo Renzi per un “fallimento” della consultazione popolare: “Importante superare il fossile e puntare su energie verdi”

ROMA –  “Mancano 11 giorni al referendum, io penso sarà un referendum molto importante e mi auguro che un numero significativo di italiani decida di partecipare. Io ho scelto personalmente di andare a votare e di votare sì, perchè penso sia l’occasione per lanciare un messaggio su un nuovo modello di sviluppo in cui il fossile venga superato e si provi a puntare su rinnovabili e energia verdi”. Lo ha detto Roberto Speranza a proposito del referendum sulle trivelle.

Dopo averlo lasciato intendere nei giorni scorsi, l’esponente della minoranza dem si è quindi schierato apertamente contro le indicazioni del premier e segretario del suo partito, Matteo Renzi, che anche  ieri, durante il question time in diretta su Facebook, aveva auspicato il “fallimento” della consultazione referendaria sul proseguimento dell’attività di estrazione in mare fino al termine delle concessioni o fino all’esaurimento dei giacimenti. Dove votare “sì” vuol dire sposare la prima alternativa.

VIDEO: Know how, cosa dobbiamo sapere sul referendum trivelle

“Da Renzi sono arrivata parole eccessive, perchè quando c’è un referendum va rispettata la scelta degli elettori e io sono convinto che andranno a votare in tanti”, ha aggiunto il leader della minoranza dem replicando al premier sul quorum e aggiungendo: “Io penso che anche i nostri elettori capiscano il senso di questo referendum nato da regioni che in larga parte sono governate dal Pd e che quindi non è errato dire che è un referendum proposto dal Pd”.

LEGGI: Sì o no alle trivelle, cosa sapere per votare al referendum

“La Cop 21 – ha poi spiegato Speranza – ha segnato un cambio di rotta che avverrà in una fase medio lunga e che porta alla riduzione del fossile con uno spostamento sull’energia verde e green. Anche questo referendum spero possa essere vissuto come un momento importante di dialogo, confronto e discussione che provi a spostare l’asse verso le rinnovabili e il green e penso che tutto il Pd possa spingere in questa direzione al netto delle scelte che si faranno al referendum”.

vivicentro.it-politica / larepubblica / Referendum trivelle, Speranza : “Vado e voto sì”

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale