I NOSTRI MAIN SPONSOR

Meteo Salute e Scienze

Le FIAMME di LUCIFERO sull’Italia: 43° a Ferrara, 42° a Bologna, 40° a Roma. Ecco come ripararsi dall’ondata di calore

L’ondata di calore durerà almeno fino a domenica. I piani dei Comuni per i più deboli e gli anziani

Arriva  Lucifero e ci farà sudare. Parecchio. I meteorologo e di lunga durata: temperature oltre i 40 gradi almeno dino a domenica, ma potrebbe durare di più. E’ previsto un afflusso di aria calda con una corrente che nasce direttamente dal centro del Sahara, dove la temperatura massima arriva a superare i 50 gradi. Qui è spiegato bene il meccanismo che porterà aria rovente sulla penisola.

L’anticiclone africano LUCIFERO convoglierà imponenti masse d’aria africane verso quasi tutta l’Italia. Con questo articolo vedremo le temperature che si potranno raggiungere con questa nuova invasione di aria sahariana, attesa dai primi giorni di Agosto.

NORD fino a 43° – Regioni settentrionali caldissime, soprattutto sui settori della pianura centro-orientale dove i valori massimi potrebbero superare i 40/42°. Altrove 35/38° diffusi. Naturalmente più ci si alza di altitudine e più la temperature diminuirà, anche se in montagna il caldo si farà sentire.

CENTRO, Roma a 40° – Caldo eccezionale anche sulle regioni centrali. Sul Lazio i valori potranno superare facilmente i 40°, come a Roma e Firenze, ma nelle zone interne questo valore potrebbe essere superato.

SUD, un po’ meno caldo – Una stranezza forse, ma la bolla calda africana sembra dirigersi più al Centro-Nord. Le regioni meridionali verranno colpite più duramente nel primo weekend di Agosto. I valori comunque si assesteranno attorno ai 34/37°, con punte di 40/41° in Puglia.

SARDEGNA e SICILIA da RECORD – Valori altissimi previsti in Sardegna, colpita direttamente dal caldo intenso. Nelle sue zone interne si potranno registrare anche 46°, sulla Sicilia invece 42, specie sull’Agrigentino°.

Come difendersi

Le raccomandazioni sono contenute in un decalogo che è fortemente raccomandato per anziani, malati e bambini piccoli, ma che è meglio sia tenuto presente da tutti

  • Non uscire di casa dalle ore 12 alle 17
  • bere almeno un litro e mezzo d’acqua
  • evitare alcolici e bevande zuccherate
  • consumare pasti leggeri, frutta e verdura
  • arieggiare gli ambienti
  • tenere il capo riparato dal sole
  • indossare abiti leggeri di colore chiaro
  • non esporsi al sole in modo prolungato
  • non restare all’interno di automobili parcheggiate al sole
  • non interrompere le terapie mediche

Sul sito del Ministero della Salute i bollettini delle ondate di calore

A Milano non da soli

A Milano per tutto il mese di agosto i servizi di assistenza per gli anziani e per le persone con disabilità, potenzati nel periodo estivo, saranno presenti e attivi per prendersi cura dei soggetti più fragili e soli.

Da qualche giorno è scattata la fase due del Piano messo a punto dall’assessorato alle Politiche sociali, con l’entrata in funzione della centrale operativa unica, che riunisce operatori e assistenti sociali, in via San Marco. E’ partita la prima allerta per il mese di agosto, per fronteggiare la nuova ondata di calore che coinvolgerà anche Milano nei prossimi giorni.

Il numero verde gratuito 800.777.888 sarà attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 19. A questo numero si possono chiedere interventi di assistenza domiciliare tra cui pasti a domicilio, accompagnamento per visite mediche, spesa e altre piccole commissioni, aiuto domestico, igiene personale e della casa. Molti anziani chiedono anche di poter vedere qualcuno per non rimenare soli. Fino ad oggi sono stati effettuati circa 3.500 interventi, un migliaio i pasti consegnati a domicilio.

Il piano anziani a Roma

Nella capitale per gli anziani sono disponibili, municipio per municipio, vari servizi attivati grazie al trasferimento dei fondi dall’assessorato. Si tratta di assistenza domiciliare leggera oppure di soggiorni diurni in località balneari, termali o, ancora, nei parchi.

Nel I Municipio, accanto a questi servizi, funziona anche “Viva gli anziani”, progetto dedicato, a chi vive fra Testaccio e Trastevere, dalla Comunità di S.Egidio con personale messo a disposizione dal Comune di Roma. Coinvolti almeno cinquemila anziani di quei quartieri nel tentativo di intercettare nuovi bisogni trasversali generati dall’isolamento sociale.

Per i senza fissa dimora ci sono i centri di sollievo organizzati dal Comune di Roma destinati a persone che hanno difficoltà a intraprendere percorsi di inclusione con i servizi, target di grande vulnerabilità e marginalità estrema con servizi leggeri di facile accesso.

redazione – meteo.it/agi

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie