L'Esperto

Il Punto – 8 marzo

Il Punto 21 giugno
Il Punto
Il Punto –  8 marzo

Fca si focalizza sull’automotive cedendo le quote Rcs ai suoi azionisti e Stampa-Secolo XIX al gruppo Espresso-Repubblica. Per quest’ultimo un riassetto industriale ma con possibili problemi di posizione dominante in alcune regioni. Al Corriere della Sera servono nuovi soci lungimiranti per sfuggire alla trappola del mercato declinante della carta stampata.
8 marzo, il giorno in cui si registrano i progressi nel cammino delle donne verso la parità. Sul fronte della politica italiana c’è una casella bianca: nel governo manca un referente per tali questioni che rischiano di uscire dall’agenda delle riforme. La nostra infografica mostra gli innegabili passi avanti nella riduzione dei divari di genere. Rimane però il soffitto di cristallo nel mercato del lavoro, con tassi di occupazione inchiodati al 47 per cento sul territorio nazionale e vicini al 40 nel Mezzogiorno. Le pari opportunità devono cominciare in famiglia e a scuola. E invece genitori e insegnanti italiani tengono spesso le ragazze alla larga da percorsi di studi Stem (science, technology, engineering, mathematics). Convalidando la leggenda che le donne non sono “portate” per la matematica.
Arriva finalmente – ma delude – il regolamento per rendere operativo il prestito vitalizio ipotecario. Serve a ottenere denaro dalle banche dando in garanzia la casa senza rischiare di perderla fino alla morte. Le nuove norme danno trasparenza al contratto però tacciono sui punti che potrebbero renderlo conveniente.
Troppa burocrazia e misure frammentate per combattere la povertà. Bisogna coinvolgere i destinatari degli aiuti con mezzi innovativi ed educativi. Almeno in questo campo le fondazioni bancarie potrebbero rivelarsi utili alla società.

Il Punto –  8 marzo:

  • Repubblica-Stampa e Corriere: terremoto in edicola
    08.03.16
    Michele Polo
    Dopo l’uscita di Fca dai quotidiani, nasce un nuovo gruppo editoriale proprietario di La Repubblica e La Stampa. Quello dei media è però un mercato particolare. E l’analisi degli effetti su concorrenza e pluralismo dovrebbe essere svolta a livello regionale e provinciale. Le prospettive di Rcs.
  • Dove sono finite le pari opportunità in Italia?
    08.03.16
    Alessandra Casarico, Daniela Del Boca e Paola Profeta
    L’Italia è uno dei pochi paesi che nel governo non ha un referente per le pari opportunità. È anche un paese dove la partecipazione delle donne al mercato del lavoro rimane bassa. Se i differenziali di genere sono ancora un elemento così critico, spetta al governo studiare soluzioni efficaci.
  • Come cambia la vita delle donne
    08.03.16
    Linda Laura Sabbadini
    Le donne cambiano e cambiano la società. È quanto emerge da uno studio dell’Istat. Ma proprio per questi mutamenti è sempre più difficile parlare di donne in generale. Differenze di coorte, di classe sociale, di collocazione territoriale disegnano anche importanti diseguaglianze di opportunità.
  • Brave in tutto, ma non in matematica
    08.03.16
    Maria Laura Di Tommaso
    Le bambine ottengono punteggi più bassi dei maschi nei test di matematica, con risultati che peggiorano nel percorso dalla seconda elementare alla seconda superiore. Il divario si può ridurre cambiando metodi di insegnamento e attitudini di docenti e genitori. I riflessi sulla vita lavorativa.
  • Senza convenienza non c’è mercato per il prestito vitalizio
    08.03.16
    Raffaele Lungarella
    Emanato il regolamento che rende operativo il prestito vitalizio ipotecario. Ma non interviene sui due parametri dai quali dipende la convenienza per chi lo richiede: la percentuale del valore dell’abitazione finanziabile e il tasso di interesse da applicare. Un ampio mercato potenziale.
  • Nella lotta alla povertà un ruolo per le fondazioni bancarie
    08.03.16
    Tiziano Vecchiato
    La lotta alla povertà è finalmente entrata nell’agenda politica. Ma fa ancora troppo affidamento sull’aiuto economico, certo utile nell’emergenza, ma non risolutivo. La capacità di innovazione sociale delle fondazioni bancarie per realizzare programmi efficaci perché pensati con i beneficiari.

/ lavoce.info

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie