Economia

Stabilità, Camusso attacca: “Solo 5 euro al mese per il lavoro, molto arrabbiati sulle pensioni”

La leader della Cgil apprezza il rinnovo degli econobonus e gli interventi sui super-ammortamenti, che ampliano gli sgravi fiscali a chi investe in macchinari. Bocciate le risorse sul pubblico impiego e l’abolizione delle tasse sulla prima casa: “Non è progressiva”

MILANO – Camusso attacca la legge di Stabilità, il giorno dopo la presentazione del testo da parte del premier, Matteo Renzi, e del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Secondo la leader della Cgil, dal lavoro alle pensioni, passando per la scelta di togliere le tasse sulla prima casa, sono molte le scelte criticabili da parte dell’esecutivo.

“Direi manovra espansiva solo per alcuni, e mediamente non con tutta quella parte fondamentale per la crescita del Paese che si chiama mondo del lavoro”. Così ha detto Camusso ai microfoni di Radio Anch’io su Radio1. “Mi pare evidente – ha aggiunto – che ci sia una scelta che affida nuovamente al sistema delle imprese l’idea dello sviluppo e della crescita”. In particolare, la critica è andata alle risorse per i contratti pubblici, come già espresso a caldo: “Sono 200 milioni, neanche 300: il valore del lavoro pubblico per questo Governo equivale a 5 euro al mese”.

Sulla cancellazione della tassa sulla prima casa, “non c’è alcuna progressività”. “Bene invece l’ecobonus che fuziona, e assolutamente favorevoli al provvedimento sugli ammortamenti che favorisce la spesa per investimenti”, ha sottolineato la leader del maggiore sindacato italiano in riferimento alla proroga degli sgravi per le riqualificazioni edilizie e alla possibilità ammortizzare il 140% del valore degli investimenti in nuovi macchinari. Il tasto che duole di più, però, riguarda le pensioni: “Più che delusi siamo molto molto arrabbiati e non rinunciamo a quell’obiettivo”, ha affermato sulla flessibilità. “La discussione – ha aggiunto – è appena cominciata – e non la consideriamo la soluzione finale. Non si può pensare che questo tema venga rinviato, venga rinviato fuori manovra”.

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie