I NOSTRI MAIN SPONSOR

Cronaca

Paolo Poli, lutto nel teatro: addio a uno storico attore

Paolo Poli
Paolo Poli
Paolo Poli era nato a Firenze il 23 maggio 1929

Paolo Poli, fiorentino, aveva 86 anni. Maestro delle recite “en travesti”, ha recitato anche al cinema e in tv.  Fu tra i primi personaggi pubblici in Italia a dichiararsi gay. Menegatto: «Se ne va un angelo»

Lutto nel mondo del teatro. Paolo Poli è morto a Roma, dove era ricoverato, dopo un periodo di malattia. Il grande attore fiorentino aveva 86 anni. I funerali si terranno in forma privata nei prossimi giorni nella “sua” Firenze.

UNA VITA PER IL TEATRO

Maestro della recita “en travesti” e artista eclettico, ha recitato anche al cinema e in tv e ha inciso alcune canzoni. La celebrità arriva a fine anni Cinquanta a teatro con “Finale di partita” (testo di Samuel Beckett). Memorabile la sua interpretazione di “Aquiloni”. In Italia è stato uno dei primi personaggi pubblici a fare coming out dichiarandosi omosessuale.

L’AMORE PER LA SUA FIRENZE

«La sua vita e la sua opera di artista libero e geniale sono un dono di amore per Firenze e per la cultura italiana», ha scritto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, dopo aver appreso la notizia. «L’ultimo gesto di quel dono l’ha compiuto inaugurando con tutti noi l’indimenticabile riapertura, dopo vent’anni di abbandono, del Teatro Niccolini, la “sua” casa. Il destino ha voluto che l’ultima apparizione pubblica avvenisse nel cuore culturale e storico di Firenze, in un indimenticabile racconto della sua vita che oggi è diventato il suo testamento artistico».

IL RICORDO DI MENEGATTI

«Eravamo come due fratelli, legatissimi, anche Carla (Fracci, ndr) lo era. Siamo nati nella stessa città, cresciuti insieme, stesse scuole, stessa università. E insieme abbiamo cominciato calcando le scene con Brecht e Garcia Lorca. Un pezzo della mia vita se ne va con Paolo». Sono le parole del regista Beppe Menegatti accanto alla moglie, l’étoile internazionale Carla Fracci, dopo aver appreso la notizia della morte di Paolo Poli. «Rimarrà sempre nei nostri cuori. Indimenticabile quella sua prima apparizione teatrale nei panni del “Cavaliere di Olmedo” di Lope de Vega. Un angelo se ne andato. Il nostro dolore è inesprimibile», ha aggiunto.

lastampa / Paolo Poli, lutto nel teatro: addio a uno storico attore di teatro

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.
Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie