I NOSTRI MAIN SPONSOR

Cronaca

Asso, Querry, Filau: cani della Polizia di Stato dati in adozione

Cane POLIZIOTTO da adottare
“Adotta un cane poliziotto”: la Polizia di Stato cerca esperti per i 4zampe pensionati

Non si chiamano Rex e non sono commissari della polizia tedesca ma ex “agenti a quattro zampe” di quella italiana. Sono Asso, Querry, Filau: cani della Polizia di Stato che, una volta raggiunta l’eta della “pensione”, vengono dati in adozione. Dopo anni di lavoro sono rimossi dal loro incarico e, generalmente, affidati al conduttore con il quale hanno condiviso anni di esperienze. Ma non sempre il poliziotto ha la possibilità di vivere in compagnia del suo ex compagno a quattro zampe.

“Così è nata l’idea dell’adozione: quando ci sono cani disponibili, inseriamo in questa pagina delle schede, così se hai intenzione di adottarne uno e sei disposto a donargli un po’ del tuo tempo, ti consigliamo di visitare ogni tanto questa pagina” spiega agli interessati il sito della Polizia di Stato.

Gli ex cani poliziotto possono essere adottati sia da privati cittadini che da associazioni ma è necessario, in ogni caso, che siano persone con esperienza di cani da guardia o da difesa. Nelle schede sono descritti anche i profili psicologici e sanitari dei cani in adozione per consentire a chi vuole prenderli con sé una valutazione appropriata dell’impegno che intende assumere.

Asso, per esempio, è un labrador di nove anni, passati in gran parte in servizio come cane da ricerca esplosivi a Palermo. E’ “equilibrato e tranquillo” ma ha l’artrosi articolare ed è stato riformato.

Querry e Filau sono pastori tedeschi nati nel 2006 e nel 2008: erano  impiegati nell’ordine pubblico, sono caratterialmente dominanti e con qualche problema dermatologico.

Adotta un cane poliziotto

Anche per i cani della polizia arriva l’ora della pensione e dopo anni di lavoro sono rimossi dal loro incarico. Generalmente è affidato al conduttore con il quale ha condiviso anni di esperienze ma non sempre il poliziotto ha la possibilità di vivere in compagnia del suo ex compagno a quattro zampe. Così è nata l’idea dell’adozione.

Quando ci sono cani disponibili, inseriamo in questa pagina delle schede (nel menù di destra). Se hai intenzione di adottarne uno e sei disposto a donargli un po’ del tuo tempo ti consigliamo di visitare ogni tanto questa pagina.

Gli ex cani poliziotto possono essere adottati sia da privati cittadini che da associazioni ma è necessario, in ogni caso, che siano persone che abbiano esperienza con cani da guardia o da difesa. Nelle schede sono descritti anche i profili psicologici dei cani in adozione per consentire a chi vuole prenderli con sé una valutazione appropriata dell’impegno che intende assumere.

Modalità per adottarli

Se aspirate a prendere con voi uno dei cani dovete compilare la domanda di adozione B1 (pdf 12 KB) e inviarla per consegna diretta, raccomandata A.R. (o via fax (06/985623317) al Centro di Coordinamento dei Servizi Cinofili c/o Istituto per Ispettori – Via S. Barbara, 94 – 00048 Nettuno – (Rm) (PEC: [email protected]). Se per qualche motivo ci ripensate o non avete più la possibilità di adottare un cane è obbligatorio compilare la dichiarazione di revoca B4 (pdf 7 KB) che va inviata allo stesso indirizzo.

Dopo aver valutato le schede il Centro deciderà le assegnazioni. All’atto del ritiro il futuro padrone sosterrà un colloquio di verifica della compatibilità caratteriale con il cane e della capacità necessaria alla gestione dell’animale.

Se entro 15 giorni l’interessato non procederà al ritiro del cane verrà considerato rinunciatario e l’ex poliziotto a quattro zampe sarà assegnato ad un altro cittadino.

English version

vivicentro.it/cronaca
vivicentro/Asso, Querry, Filau: cani della Polizia di Stato dati in adozione
ilsole24ore/“Adotta un cane poliziotto”: la Polizia di Stato cerca esperti per i 4zampe pensionati

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale