I NOSTRI MAIN SPONSOR

Attualità Salute e Scienze

Gli ARTIGLI di Meth (la potente droga di casa)

Gli ARTIGLI di Meth
Pochi giorni addietro l’ennesima tragica morte di un’adolescente per avere fatto uso di droghe, nella fattispecie sembra di metanfetamina (chiamata anche “Meth”) …
M’imbattei nella lettura di Meth diversi anni addietro. Ed ebbi la netta percezione che era qualcosa di diverso da ciò che avevo appreso fino a quel momento sulle droghe. Ho cercato all’epoca di vedere se anche venisse citata sui media. Ed invece, pur seguendo dei servizi televisivi e tra l’altro fatti a tarda ora, non sentii mai parlare di MET, neanche nella sua versione estesa (metanfetamina).
COLLEGATA: 
Morire per una dose di Mdma

CRONACA • SALUTE E SCIENZE

Morire per una dose di Mdma: perché i ragazzi mettono a repentaglio la propria vita? Perché gli amici non intervengono?

Ennesima adolescente vittima delle droghe low cost: ieri notte a Genova ha perso la vita una ragazza dopo aver assunto una dose di Mdma mentre trascorreva il…

Ci sono pure altri nomi per individuare Meth, quali: tick, tina, crank, ice, glass, shaboo, shabu, hitler speed, ghiaccio, thai, crystal, all’ecstasy, mdma, ma più stringatamente è detta Meth, abbreviazione di ”methedrina” o metanfetamina oppure metilanfetamina.
È una droga chimico-sintetica (quindi riproducibile in cosiddetti laboratori) che è considerata molto più potente della cocaina. Una dose normale può dare effetti, o come abitualmente si dice, uno ”sballo”, che può durare anche sei, otto e persino dodici ore. Ma ciò che anche caratterizza MET, è che si può (quasi) produrre in casa, tanto da essere chiamata persino ”droga da cucina”. Quando al contrario la sua preparazione, per gli elementi chimici che si usano, può causare gravi intossicazioni ed altrettante ustioni, come anche esplosioni originate dalla mescolanza dei prodotti per la separazione del principio attivo.
Persino, come riportato [da repubblica-it/scuola/2012/05] alcuni studenti nel tentativo di essere più performanti nello studio e prima degli esami, si procurano questa sostanza eccitante. In un caso di qualche tempo fa, che appresi da un noto programma televisivo (Forum), uno studente cadde in uno stato pressoché psicotico, tanto da aggredire altri suoi amici e distruggere l’appartamento in cui viveva. E purtroppo non aiuta neanche la superficialità di certa Informazione, la quale per indicare questa droga, che ad un giovane aveva causato il coma, l’ha definita con sconcertante semplicismo un ”beverone”, mentre era stato chiaramente un micidiale “cocktail di metanfetamine” (Meth).
Senza dunque entrare nei particolari di queste e tante altre tragedie, basta pensare che Meth è considerata per i sintomi che provoca: l’insieme di cocaina e lsd simultaneamente. Ma ulteriormente moltiplicati per 6 8 volte. Pertanto il senso di onnipotenza fisica e psichica che induce, è chiaramente una delle principali sue caratteristiche, al punto che molte vittime, pur nelle temperature più polari, si avventurano al freddo senza neppure gli abiti adeguati, così morendo congelati.
Contemporaneamente determina anche stati illusori, insieme a visioni, che possono far credere di essere inseguiti o aggrediti da altre persone, e persino da insetti, mostri, spettri. Arrivando anche al punto di auto-provocarsi dei graffi e delle ferite, nel tentativo di liberarsi dalla presunta esistenza sul corpo di parassiti. Oppure di cagionarsi dei traumi, anche mortali, per fuggire dalle proprie alterate percezioni, senza neppure badare ad eventuali ostacoli, al percorso o all’equilibrio precario. O ancora, può fare aggredire, pure violentemente, anche affetti, conoscenti o amici, in quanto si può arrivare a convincersi, a causa dell’indotto delirio, pure paranoide, che chiunque è un potenziale nemico.
Inoltre Meth sta producendo conseguenze anche negli equilibri criminali. Infatti è risaputo che le mafie (cosa nostra, stidda, ndrangheta, camorra, nigeriana, albanese, russa, cinese, yakuza, ecc. ma quante sono ?) tenendo per sé l’intera filiera, dalla produzione al grande spaccio della cocaina, dell’hashish, dell’eroina, ecc., hanno notoriamente, così e da sempre, controllato anche la media criminalità organizzata e individuale, di paese, quartiere e condominio, alla quale è in genere demandato lo spaccio al dettaglio (poi, dissimulando, non ci si spiega certe locali opulenze).
Ma con Meth tutto questo è forse in corso di mutamento, poiché quest’ultima si può notoriamente produrre in loco. Pertanto, anche piccole bande potrebbero, ipoteticamente, assumere un certo ruolo. Ciò, forse, potrebbe anche spiegare in parte il perché, negli ultimi anni, di omicidi di pregiudicati e spacciatori di qualsiasi età, estrazione e colore, un po’ in tutte le località, alcune prima relativamente esenti e specialmente in alcune grandi città e luoghi di villeggiatura.
Peraltro è anche presumibile, che potendo le locali gang produrre Meth, senza dovere necessitare di materie prime trasportate da luoghi lontani di produzione, saranno state “economicamente” più stimolate ad “allargarsi”, così però entrando in conflitto con altre micro organizzazioni limitrofe. E questo sicuramente comporta, anche per la piccola delinquenza in espansione, ulteriori necessità di reclutamento e quindi di altri “finanziamenti e canali criminali”, come rapine, ecc. Ma chiaramente pure le grandi mafie avranno ultimamente alzato e con violenza, la pressione del controllo sullo spaccio, al fine di non vedersi deframmentare il mercato, come anche per non rischiare di essere spodestate sul locale territorio, oppure per imporre anche una sorta di ”autorizzazione con il pizzo” alle piccole bande, gang, ecc.
Insomma Meth è come un mostro che con i suoi artigli sta sempre più avvolgendo il mondo, specialmente occidentale, tanto che ormai la domanda da porsi è: CHI NON SI FA DAGLI SCRANNI PIÙ ALTI ALL’ULTIMO SCALINO DELLA SOCIETÀ ? E d’altronde, forse per questo (come anche per altro) non la si combatte come si dovrebbe, senza se e senza ma. Peraltro chi ha i soldi può contare sul prodotto teoricamente migliore, gli altri su quello che trovano e spesso immediatamente letale.
A sinistra nell’immagine, la raffigurazione di Meth, che con i suoi artigli sta avvolgendo il mondo.
L’altra immagine, a dx e tratta da wikipedia-org/wiki/Metanfetamina, fotografa cristalli di metanfetamina, che a volte sono anche colorati oppure con delle ammalianti faccine o persino sigle della banda che li spaccia, quasi un brand commerciale.
Addirittura alcuni delinquenti la offrono inizialmente gratis, sia per sperimentarne gli effetti, che per promuovere il proprio “prodotto”, come anche per “fidelizzare” i tanti, troppi consumatori, adolescenti, giovani, adulti e anziani.
A circa metà del 19° secolo, poche centinaia d’inglesi inebetirono socialmente con l’oppio milioni di cinesi, tanto da imporlo persino con una guerra.  E oggi si è in guerra contro la criminalità. Quella infatti non è stata un’altra storia, bensì: La Storia, che ciclicamente, nel tempo e nello spazio, pur cambiando gli attori e i luoghi, analogamente si ripete nel mondo dei primati-umani.
Adduso Sebastiano
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Redazione

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • Sempre ineccepibili i tuoi interventi…frutto di attente riflessioni e documentazioni. Pienamente d’accordo sull’ultimo periodo dell’articolo! Difficilmente tra l’altro in situazione di allarme sociale come questa ma anche per tutto il resto ci si riterrà ognuno di noi responsabili nel senso di fare qualcosa nel nostro piccolo quotidiano ma rimandanderemo spesso è volentieri la colpa agli altri…vedi in primo luogo l’ambito pubblico…Governo, Istituzioni….

Categorie

YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Social

Categorie